Utente 372XXX
Ciao a tutti.
Attualmente mi trovo in Romania ad assistere la mia mamma malata.
Durante una visita medica (ho contratto l'epatiteC anni fa in ospedale in Romania) mi è stato riscontrato un nodulo al seno di dimensioni circa 6cm di diametro.
Fino ad allora, forse anche perché sono in sovrappeso, non me ne ero mai accorta ne io ne i dottori da cui sono in cura.
Sono stat mandata con urgenza in ospedale e l'oncologo dopo avermi visitato mi ha detto che avrei dovuto sottopormi a mastectomia totale.
Mi è stato anche detto che in questi casi per la grandezza del nodulo, non vi sia il caso di procedere a biopsia in quanto sicuramente si tratta di cancro.

Mi sono stati fatti tutti gli esami pre operazione perché il rischio di non poter essere operata era presente a causa della mia malattia.
Tutti i parametri sono risultati nella norma.Il mio fegato sembrerebbe in buone condizioni.

Adesso sono a chiedervi (se mi potete aiutare): sarà mica il caso che torni in Italia per un consulto ? E' possibile considerare tutte le possibilità senza praticare una biopsia o esami come TAC o risonanza?

Sono una donna forte e pronta a lottare ma la paura pian piano sta prendendo il sopravvento.
grazie infinite
Flory

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non credo proprio che sia il caso che si allontani dal suo paese, anche se noi non facciamo mai una mastectomia senza avere eseguito prima una mammografia ed una agobiopsia mammaria, che anche Lei potrebbe sollecitare.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com