Utente 361XXX
Gentili medici, scrivo per conto di mia madre, 52 anni, operata a febbraio 2011 di carcinoma duttale infiltrante ed in cura da allora con Decapeptyl e tamoxifene. Questo il referto dell'esame istologico: Carcinoma duttale infiltrante moderatamente differenziato di tipo cribriforme,con necrosi.
Margini di resezione,cute,apice,fascia,tessuto peritumorele e linfonodi esenti da neoplasia.
Grading istologico sec.B e R modif. II
Stadiazione patologica: T1cN0

Recettori per estrogeni 85%
Recettori per progesterone 75%
Frazione di cellule proliferanti (Ki67) 21%
assenza di immunoreattività di membrana per HER2/NEU (anticorpo policlonale dako) score 0

Fino ad ora i vari controlli sono andati benissimo, mai nessun problema. Vi scrivo perchè da due o tre giorni, la cute sopra ed intorno alla cicatrice (tutto sopra il quadrante mancante insomma) è arrossata (colore roseo più che rosso) e al tatto è leggermente calda (non molto più dell'altra mammella comunque),non c'è dolore o bruciore.La cute in questa zona era rimasta leggermente bruna dopo la radioterapia,ma ora è arrossata. Siamo preoccupate perchè leggendo su internet si parla di carcinoma infiammatorio! Questa cosa ci spaventa un sacco! Dottori,potrebbe davvero trattarsi di questo? Tra due settimane farà la mammografia ed ecografia annuale, dobbiamo anticipare gli esami? Grazie,cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive è probabile che si tratti di un banale processo infiammatorio e la mastite carcinomatosa non c'entra assolutamente nulla.

La visita ovviamente è indicata per conferma.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 361XXX

Grazie Gentile dottor Catania! Vorrei aggiungere che mia mamma lamentava anche sensazione di calore interno. In questa zona ha subito radioterapia dopo l''operazione e le è rimasto un ispessimento della pelle,che risulta dura, una specie di trave sottopelle,forse aderenze dovute alla radioterapia?
Ieri il rossore si era molto ridotto,senza utilizzo di medicine,ma mia madre ha voluto fare ugualmente la mammografia e l''ecografia, col seguente esito:
"Esiti di quadrantectomia inferointerna a sin con adenectomia ascellare omolaterale.
Non calcificazioni sospette.
A sin nella sede cicatriziale si reperta alla indagine ecografica marcato ispessimento cutaneo con apparente impegno del sottocutaneo e del grasso circostante.
L''insorgenza recente della sintomatologia con arrossamento della cute che viene riferita calda pur in assenza di lesioni cutanee evidenti lascia pensare a flogosi locale.
Si consiglia terapia con gentalyn beta per qualche giorno e consulenza chirurgica.
Nulla a dx."

L''ispessimento di cui il dottore parla in realtà è sempre stato lì,sin da quando mia mamma ha fatto la radioterapia.
Il dottore ha parlato di un'area di infiammazione che riguarda solo la parte sotto la cicatrice. Ci ha consigliato di recarci dall'oncologo se con la pomata la cosa non rientra. Ci ha fornito anche una lastra stampata con un diverso tipo di contrasto,da mostrare al medico. In linea di massima era tranquillo comunque. Ieri sera mi mamma ha applicato la Gentalyn beta per la prima volta e stamattina il rossore era sparito del tutto,assieme al senso di calore interno. Le aree indurite sembrano leggermente più morbide. Questo è un buon segno?
L’ultima visita oncologica risale a tre mesi fa,con esito positivo, stessa cosa l’rx torace.
La prossima settimana chiameremo l’oncologo per informarlo della situazione,come consigliato dal ragiologo. Lei mi conferma che possiamo stare abbastanza tranquille? Mia mamma è entrata in crisi ed anche io.... Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
SI
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 361XXX

GRAZIE! :)

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 361XXX

Buonasera Dottor Catania, volevo aggiornarla sulla situazione di mia madre: dopo 3 giorni di Gentalyn Beta (una decina di applicazioni), il rossore è sparito del tutto, così come la pelle a buccia d'arancia, inoltre le aderenze e la cicatrice si sono ammorbidite moltissimo, forse non sono mai state così morbide. La sensazione di calore interno non c'è più già dal primo giorno di applicazione della pomata. Possiamo considerare rientrata l'infiammazione e smettere di applicare il medicinale secondo Lei?
La visita dall'oncologo di fiducia sarà tra circa una decina di giorni.
Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non so se l'infiammazione senza una visita sia rientrata, ma in previsione della visita di controllo sospenderei la terapia locale.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 361XXX

Grazie

[#9] dopo  
Utente 361XXX

Gentile dottor Catania, oggi mia mamma ha effettuato il controllo oncologico semestrale e l'oncologa ha visionato la mammografia di luglio,dove c'era l'infiammazione,che poi è sparita con 3 giorni di Gentalyn beta e sono ormai due mesi che mia madre non ha più alcun disturbo al seno. Leggendo il referto ha detto che personalmente, un'ecografia di controllo la farebbe,anche se visitando il seno (quando già aveva deciso per l'ecografia) ha constatato che è tutto a posto,non c'è infiammazione ed è morbido. Ci ha detto che mamma ha molto tessuto cicatriziale ed è quindi facile che si infiammi. Quello che ci preoccupa è: perchè richiedere una ecografia? Gli esami che ha visto risalgono a due mesi fa e al momento non ci sono evidenze di infiammazione! Questa cosa ci ha preoccupate! Addirittura ci ha consigliato (sempre prima di aver visto il seno) di ripetere la mammografia tra 3 mesi (quindi a distanza di neanche 6 mesi dall'ultima), ma perchè? Se si trattasse ad esempio, di carcinoma infiammatorio, l'infiammazione non sarebbe rientrata,giusto?
La ringrazio Dottore,cordiali saluti.

[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive, senza una visita, non è facile comprendere il senso delle decisioni che ci ha descritto
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#11] dopo  
Utente 361XXX

La ringrazio per la risposta,come sempre tempestiva.
Ho provato a scriverLe di nuovo prima della sua riaposta ma non era permesso.
Ieri sera mia mamma è corsa a fare l'ecografia e questo è il referto: Rispetto al controllo precedente, allo stato attuale dopo la terapia, non sono più evidenti le caratteristiche cliniche ed ecografiche della flogosi. Permane l'ispessimento cicatriziale della sede qsi.
Si suggerisce tuttavia controllo chirurgico.

Sia l'oncologa che l'ecografista hanno riscontrato un seno morbido al tatto, cute chiara come quella dell'altro seno e non più a buccia d'arancia. Il problema è solo questo ispessimento cicatriziale quindi. In senso oncologico possiamo stare tranquille,Dottore? La ringrazio e le auguro una buona giornata.

[#12] dopo  
Utente 361XXX

Gentile dottor Catania, le scrivo perchè mia madre ha eseguito i dosaggi semestrali che vengono richiesti dagli oncologi e siamo un po' preoccupati dopo quello che ci ha detto il medico di famiglia. L' LDH è 241 su 210 e il CA 15-3 è 37.9 su 38.
Il medico dice che questi due dati insieme possono essere indicativi di un rischio presente nel seno e che dovremmo approfondire. E' vero secondo lei?
La fosfatasi alcalina è 80 su 120. Transaminasi GOT 20 su 46,transaminasi GPT 15 su 50, l'elettroforesi sieroproteica è regolare,la bilirubina totale è 0,30 su 1,3.
Mia madre è il crisi,perchè sta per terminare i 5 anni della cura ormonale e ha paura di dover ricominciare tutto. Ci dica lei dottore, dobbiamo preoccuparci di questi valori? Cordiali saluti.

[#13] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il Ca.15.3 è 37.9 (v.n. 38) e sarebbe preoccupante ??????
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#14] dopo  
Utente 361XXX

Grazie per la risposta,innanzitutto.
Non lo so Dottore, noi da profani ascoltiamo quello che ci dicono i medici e quando si tratta di questa malattia, la nostra vita, il nostro umore, la nostra serenità dipendono dalle notizie che ci arrivano da loro...In questo momento io e mia mamma siamo molto impaurite dalle parole del medico...Eppure l'ultima ecografia al seno risale a settembre ed era negativa, l'eco addome sempre 6 mesi fa, tutto regolare, aveva solo una steatosi epatica che ha sempre avuto,ha appena fatto l'rx torace e ci sono solo segni di bronchite pregressa (li riscontrano ogni volta da 5 anni), la visita ginecologica è perfetta, non capisco il suo timore...
Il medico dice che quell'innalzamento (seppur nella norma) del ca15.3, visto in relazione al valore LDH, deve indurre ad un accertamento. Io vorrei sapere, a parte il ca 15.3, che è regolare, quel valore LDH deve far pensare ad una patologia grave in atto, nel seno o in altri organi? L'ultima volta, 7 mesi fa, era nella norma, lo è sempre stato in questi 5 anni.
Lei ci consiglia di attendere il prossimo controllo oncologico o dobbiamo anticipare? Vorremmo ricevere consigli, se possibile rassicurazioni su questo valore. Grazie Dottore,cordiali saluti.

[#15] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Anticiperei il controllo ma senza eccessive preoccupazioni >>OCCUPARSENE SENZA PREOCCUPARSENE >>
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#16] dopo  
Utente 361XXX

Grazie dottor Catania, abbiamo seguito il suo consiglio e prenotato la visita oncologica. Mi scusi se la disturbo nuovamente ma mia mamma vorrebbe sapere se secondo lei questo innalzamento di 31 sulla soglia normale possa avere significato in senso oncologico, alla luce del fatto che:
-L'ultima ecografia al seno fatta risale a settembre ed era negativa
- l'ultima visita ginecologica risale a 3 mesi fa,dopo che mia mamma ha tolto un polipetto uterino in isteroscopia, che poi dall'istologico non è risultato essere un polipo ma un frammento senza alcun significato. Visita negativa.
- Gli altri esami del sangue prescritti dall'oncologo sono perfetti
- L'rx torace fatto due settimane fa è perfetto
-L'eco addome fatto 7 mesi fa era a posto come sempre fino ad ora
-Non ha sintomi.
Secondo la vostra esperienza davvero un risultato del genere deve destare preoccupazione? Ho sempre letto che questo tipo di valori devono essere molto alti per essere significativi... Grazie Dottore.

[#17] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ho già risposto

>>OCCUPARSENE SENZA PREOCCUPARSENE >>
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#18] dopo  
Utente 361XXX

Gentile Dottore,ce ne siamo occupate :)
Ieri mia mamma è stata dall'oncologo, il quale non ha dato alcun peso al valore LDH, ha detto che non è un marcatore tumorale e che può alzarsi anche per banali infiammazioni o infezioni, come può essere accaduto a mia mamma,che dal giorno dopo aver fatto il prelievo del sangue ha avuto 3 giorni di diarrea e disturbi gastrici.
Non ha ritenuto opportuno far ripetere il dosaggio, ha visitato mia mamma,ha visto tutti gli esami e ha fissato il prossimo controllo ad ottobre. Nel frattempo si concluderanno i 5 anni di terapia ormonale.
Ora siamo più tranquille!
Grazie di tutto,Dottore! Buon lavoro.

[#19] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Bene...
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com