Utente 198XXX
Gent.mi,
sono stata chiamata a fare la mia prima mammografia tramite lo screening dove sono state evidenziate delle microcalcificazioni prevalentemente granulari per un'area di circa 20mm. Eseguita biopsia con mammotone il risultato è questo: (1-2)carcinoma intraduttale, grado nucleare intermedio, di tipo solido e cribriforme più evidente in 1), con flogosi cronica peritumorale e presenza di microcalcificazioni endoluminali e stromali; coesiste mastopatia fibroadenomatoide. B5
Eseguito in un secondo momento qudrantectomia senza asportazione del linfonodo sentinella. Il chirurgo che mi ha operato mi ha garantito che non avrei dovuto sostenere nessuna cura, perchè già l'intervento in se era risolutivo del problema. Ora però il collega ha detto che comunque una volta arrivato il referto istologico dell'operazione eseguita, devo sottopormi alla visita dell'oncologo. Se prima ero serena e ho affrontato l'intervento senza ansia ora sono un pò confusa e molto preoccupata. Vorrei sapere da voi se è il passaggio dall'oncologo è obbligatorio sempre in questi casi o se invece sospettano qualcosa di più grave. E in casi come questi qual'è la cura più indicata? In attesa di una vostra gentile risposta ringrazio anticipatamente e saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non Le stanno nascondendo nulla, ma è un passaggio normale per eventuali terapie mediche di prevenzione quando necessarie.

Alle quali aggiungerei le normali raccomandazioni di Prevenzione Primaria

Prevenzione

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/2253-fermi-dieta-anticancro-rimangia-regole.html

http://www.senosalvo.com/vero_falso_dieta.htm

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/90-attivita-fisica-riduce-rischio-morire-prematuramente-tumore.html

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 198XXX

Gent.mo Dottore, grazie per la sua celere risposta. Sperando non ci siano grosse sorprese nell'esito dell'esame istologico affronterò la visita oncologica con più serenità.
Un'ultma domanda se mi permette, anche lei è d'accordo con i colleghi sul non aver tolto il linfonodo sentinella?
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive..SI.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com