Utente 398XXX
Buongiorno,
mia madre è stata operata circa venti giorni fa per un cancro alla mammella. Dimensioni del nodulo 15 mm, eseguita quadrantectomia con asportazione di 2 linfonodi.
L'esito dell'esame istologico, arrivato dopo circa 15 giorni, riportava i seguenti dati: carcinoma duttale invasivo della mammella destra G2 di 1,5 cm. Margini chirurgici
liberi da neoplasia. Micrometastasi al linfonodo sentinella. pT1c(1,5 cm) N+mic(1/2) G2 ER+++, PgR+++, Her2 neu 2+( richiesta CISH) Ki67 15%
In primo luogo sono rimasto sorpreso per il fatto che il linfonodo sentinella sia positivo e non sia stata eseguita, anche in un secondo tempo, la dissezione ascellare.
In secondo luogo mi preoccupa molto il fatto che il tumore sia un Her positivo. Non essendo medico, e non avendo quindi altre fonti, mi sono documentato cercando informazioni su internet dove ho letto che questa tipologia di neoplasia è particolarmente aggressiva ed a prognosi infausta. Il chirurgo che ha operato mia madre, sulla base dei dati che ho riportato anche in questa mia richiesta di consulto, mostra ottimismo. Ottimismo che io non ho.
Chiedo quindi un vostro parere dal momento che più volte ho consultato questo sito e ho sempre trovato risposte esaustive e rassicuranti.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
In sintesi

1) Come è pessimista !!!!! ( ^__^)

2 ) Premettendo che (legga)

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/4700-dare-speranza-fattori-predittivi-mera-informazione-condanna.html

a) i fattori che allega sono in maggioranza favorevoli (dimensioni del T, ormonoresponsività, indice di proliferazione basso.....) e persino l'Her 2neu pur considerandolo sfavorevole ancora non è stato del tutto definito da una FISH ed in ogni caso ci vedrei l'aspetto positivo perchè dopo l'esame la sua mamma avrebbe eventualmente a disposizione una ulteriore arma terapeutica a disposizione

b) Non c'è ragione di eseguire una dissezione ascellare per una micrometastasi
perchè l'unico possibile beneficio consisterebbe nell'ottenimento di informazioni che potrebbero influenzare la scelta della terapia adiuvante e probabilmente nel futuro sarà solo riservata alle pazienti che presentano un coinvolgimento linfonodale al giorno.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 398XXX

In effetti, da quello che leggo nel referto istologico, è stato richiesto esame CISH. Nei prossimi giorni saranno effettuate scintigrafia ossea ed ecografia addome.
La ringrazio molto per la risposta.
A presto.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
L’amplificazione del gene HER-2 può essere individuata mediante ibridazione in situ tramite fluorescenza (FISH) o ibridazione cromogenica (CISH) di sezioni tumorali fissate.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 398XXX

Gentile Dott. Catania,
in data 4 gennaio è stata eseguita la scintigrafia ossea il cui esito è negativo. Idem per quanto riguarda l'ecografia addome completo del giorno 7 gennaio.
Alla prima visita oncologica del giorno 8 gennaio l'oncologa, dopo aver illustrato l'esito CISH (dal referto: "HER2 2+ (CISH negativa)), ha prescritto quale terapia il trattamento ormonale adiuvante (dal referto: "In considerazione delle caratteristiche biologiche e dello stadio di malattia, dell'età e dello stato menopausale della paziente, si ritiene indicato avvio di trattamento ormonale adiuvante con inibitore dell'aromatasi da proseguire per un totale di 5 anni"). Contestualmente sono state prescritte rx al torace (eseguita ieri, negativa) e moc. Previsti controlli ogni 6 mesi.
Cosa ne pensa?
Mi chiedo se, considerate le micrometastasi al linfonodo sentinella, la malattia sia da considerarsi al primo o al secondo stadio.
Grazie in anticipo e buona serata.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
MICRO MICRO........la sua comprensibile paura invece si focalizza su METASTASI.....

MICRO ! (^____^)
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 398XXX

Grazie Dottore, comprenderà che sono situazioni piuttosto pesanti da vivere....

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprendo bene....
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com