Utente 394XXX
Gentili dottori,

Innanzitutto, grazie per la dispinibilita'.
Ho una domanda relativa ad un rx torace ed una mammografia.
Mia mamma, 62 anni, effettua regolarmente mammografia ed eco mammaria, vista l'eta' e perche' ha le protesi .In entrambi gli esami non risulta nulla di rilevante. Le indagini le ha effettuate a Novembre. A seguito di un rx torace effettuato da poco, risulta che una delle 2 protesi e' diffusamente calcifica, ai polmoni non si rilevano addensamenti parenchimali o versamenti pleurici in atto, ed il cuore e' nella norma.
Mi chiedo: ma perche' nella mammografia non menzionano la calcificazione della protesi ( di cui gia' eravamo a conoscenza), non rilevando lesioni o microccificazioni, mentre la calcificazione viene indicata nel referto dell'rx?

Grazie mille!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprenderà bene che in assenza di una consultazione diretta degli esami strumentali che ha citato sia impossibile (oltre che vietato) soddisfare la sua richiesta.

Potrebbe però allegare i referti di entrambi gli esami per avere maggiori informazioni.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 394XXX

Salve Dottore, grazie mille della sua risposta.
Non sapevo di poter allegare i referti, lei intende scrivere esattamente il testo dei referti?

Grazie mille di nuovo.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si trascriva i referti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 394XXX

Grazie Dottore,
Le trascrivo allora i referti.

Mammografia:
Presenza di protesi mammarie bilaterali.
Ghiandole mammarie a struttura prevalentemente adiposa con scarsa rappresentazione della componente fibroparenchimale distribuita prevalentemente in sede retroareolare ed in corrispondenza dei quadranti esterni, bilateralmente.
Da ambo i lati non sono stati riscontrati elementi radiologici di sospetto ne{ microcalcificazioni.
Minima irregolarita{ del profilo protesico superiore a destra senza evidenti immagini riferibili a rottura intra/extra capsulare, da ambo i lati.
Presenza di alcuni linfonodi di aspetto infiammatorio in entrambi i cavi ascellari.
Si prescrive un nuovo controllo eco-mammografico a distanza di 12 mesi.

Esito RX TORACE ( 2 mesi dopo, prescritto dal medico curante per una tosse stizzosa, ormai scomparsa):
Non si rilevano addensamenti parenchimali o versamenti pleurici in atto.
Protesi ghiandolari mammarie bilaterali ( a dx diffusamente calcifica).
Seni costofrenici liberi
Emidiaframmi regolari
Cuore nei limiti volumentrici della norma.

Come le dicevo non capiamo come mai non sia riportato nella mammografia che la protese dx e' calcifica. Spero non significhi nulla di grave.

Grazie ancora per la pazienza.

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Purtroppo questi dati non aiutano a spiegare la sua legittima perplessità anche perchè occorrerebbe sapere se l'inserimento delle protesi è sotto o sovramuscolare.

In ogni caso sia la mammografia ( che precisa ASSENZA di microcalcificazioni) che l'rx torace non rilevano elementi di sospetto in senso oncologico.

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 394XXX

Buongiorno Dottore,

ieri siamo finalmente riusciti a parlare con il medico che ha effettuato l'ecografia, il quale ci ha detto che la calcificazione e' un naturale effetto della protesi e non e' nulla di preoccupante. Le protesi sono a posto e quindi ora siamo tranquilli!
Grazie mille del Suo intervento!

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com