Utente 419XXX
Buongiorno, vi scrivo per poter avere alcuni chiarimenti sulla mia situazione. Qualche giorno fa inizio a sentire dolore al seno dx, dall'ascella al seno stesso e toccandomi, soprattutto da sdraiata mi accorgo di avere una grossa massa, dura e poco mobile che nel quadrante superiore interno fino a sotto il capezzolo, di forma non bene comprensibile. Spaventata mi reco al pronto soccorso dove mi dicono che potrebbe trattarsi di mastite, mi prescrivono Antibiotico e antinfiammatorio e fissano visite dal senologo per due giorni dopo.la Dott.ssa appena sentita la massa effettua ecografia preliminare e subito mi dice che non vede niente di bello. Eseguono anche mammografia ed ago aspirato. Durante il prelievo sento dire frasi del tipo "Non è vascolarizzato". Al termine la Dott.ssa mi chiama dicendomi che quasi al 100% si tratta di tumore maligno di 4 cm, vista la consistenza solida e la forma non regolare. Dall'ultima eco eseguita a settembre 2015 risultava solo qualche piccola ciste. Vado a casa distrutta psicologicamente fino a quando non mi viene in mente di aver subito una settimana prima del dolore e del gonfiore un forte trauma al seno interessato. Giusto 5/6 giorni dopo ho iniziato ad avere dolore e rigonfiamento della parte. Chiamo la Dott.ssa per dirle che non avevo proprio collegato le due cose e chiedo se potrebbe essere dovuto ad un ematoma e lei mi risponde che è dubbiosa perché vede delle micocalcificazioni. Io approfondendo in rete ho letto che in caso di ematomi possono verificarsi, sbaglio? Credo fortemente che sia impossibile non aver sentito una massa così grossa se l'avessi avuta anche una settimana prima! Da sdraiata è quasi visibile a occhio nudo!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Anche a me pare strano che non possa essersi accorta prima di una lesione di 4 cm di diametro. Non voglio accendere una illusione scrivendo che effettivamente un ematoma pregresso può dare immagini molto sospette, ma sino all'istologico da microbiopsia c'è spazio ancora per sperare .

Tanti saluti e ci aggiorni se lo desidera

Salvo Catania

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com