Utente 380XXX
Buonasera,
chiedo un consiglio al gentilissimo staff di Medicitalia in quanto sono molto preoccupata.
Ho 36 anni, nel 2011 mi fu diagnosticato un fibroadenoma al seno destro (riscontrato in seguito ad autopalapazione), le dimensioni erano di circa 18 mm di lunghezza, al momento il mio medico curante mi consiglio di ripetere l'ecografia dopo un po' di tempo per valutare la crescita
della formazione e se fosse il caso di asportarlo ma senza alcun allarmismo particolare.
L'anno dopo 2012 ripetei l'ecografia e il nodulo era stato valutato in 20 mm per cui mi rivolsi ad un senologo
e valutammo l'asportazione/ago aspirato; senonché facendomi visitare da un noto Medico(senologo) al centro tumori di Milano
(dove mia zia faceva un controllo per un melanoma asportato anni prima) il dottore vedendo gli esami e facendomi
una palpazione del seno mi disse di stare assolutamente tranquilla e di non approfondire ed intervenire ulteriormente....

decisi di buttarmi la storia alle spalle e di convivere con quello che a detta dei medici era un semplice nodulo benigno,
l'anno dopo rimasi incinta avendo uno splendido bimbo che ho allattato senza alcun problema (nessuna mastite, ragade al seno niente di niente )fino a settembre 2016...(fino a due anni e 9 mesi), pertanto anche il mio medico curante mi diceva di non poter indagare un seno
prima in gravidanza poi in allattamento................pertanto è passato del tempo...........

Il problema subentra da una settimana a questa parte in cui ho cominciato a sentire il seno soprattutto il destro più teso e dolorante, con un dolore che si irradiava anche al braccio ed una sensazione di seno diverso (non so quanto incida l'aspetto psicologico), l'autopalpazione fatta dal mio compagno a suo avviso non fa riscontrare niente di diverso (anche se non so quanto sia stata ben eseguita)...io sento come un seno più denso............
ora ovviamente mi sono fatta prendere dall'agitazione e visto che in tutta onestà sono molto apprensiva, mi domando:
- se quello non fosse stato un fibroadenoma???
- se il non avere fatto controlli per anni avesse provocato una mancata diagnosi del cambiamento del nodulo???
Chiaramente so che dovrei fare immediatamente un controllo adesso con l'arrivo del ciclo questa sensazione di dolore e tensione va e viene però sono molto spaventata ed avrei bisogno di un consiglio.
Mi sono dimenticata di specificare che mio figlio essendo "ossessionato" dal mio seno non fa altro che toccarmelo ..potrebbe comportare un aumento del dolore questo processo???
Grazie per l'ascolto.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se c'è dal 2011 è evidente che si tratti di un fibroadenoma che potrebbe anche essere cresciuto senza per questo giustificare alcuna preoccupazione.
Ovviamente la verifica tramite una visita è indicata.
Il dolore potrebbe non avere alcuna relazione con la presenza del fibroadenoma.

Legga
Dolori al seno
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 380XXX

La ringrazio dottore farò non appena possibile un controllo cercando di mettere da parte le mie ansie...Rinnovo il mio ringraziamento.

[#3] dopo  
Utente 380XXX

Buonasera gentilissimo dottore,
torno a scrivere perché purtroppo le mie ansie invece di diminuire stanno aumentando, premetto che per il ponte e le varie festività non riuscirò a prenotare un controllo prima della settimana prossima.
Continuo a scervellarmi su questa strana sensazione al seno destro e accuso anche dolori alla schiena al centro sotto le scapole, leggendo sul web noto che in alcuni casi questi sintomi possono avere correlazioni con le patologie della mammella .
Nonostante le rassicurazioni di chi mi sta intorno non riesco a smettere di rimproverarmi di non aver eseguito i controlli negli ultimi anni anche perché il mio medico al contrario di quanto ho letto, che il rischio in fase allattamento/gravidanza aumenta, mi ha sempre detto che fare i controlli in questi momenti sarebbe stato praticamente inutile ad una corretta diagnosi.
Ora anche se il dolore sta pian piano scemando, ho sempre questa strana sensazione ed in più ho letto che se il dolore si presenta nel quadro centrale del seno può far propendere al sospetto di patologie serie.
Sono veramente in preda all'ansia anche se so che tramite un consulto a distanza non è possibile ottenere grandi rassicurazioni vorrei capire se alla mia età questi sintomi devono giustificare tutta questa preoccupazione...
Grazie infinite

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Alla sua età non c'è alcuna correlazione tumore-dolore.
E i dolori che descrive sono probabilmente di origine EXTRAMAMMARIA

Legga
Dolori al seno
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 380XXX

Grazie dottore il vostro servizio è per me
importante....con grandissima stima la saluto

[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com