Utente 414XXX
Gentilissimi Dottori, avrei una grave preoccupazione da sottoporvi: il sospetto che nella mia famiglia, per via materna, esista una predisposizione al cancro del seno. Mia nonna, infatti, è stata operata per questa patologia a 59 anni ed è deceduta a 67 per altre cause, la sua mamma, cioè la mia bisnonna, ha avuto anch'essa un tumore al seno ed è morta nel 1964 a 72 anni. Per di più mia madre è deceduta a 60 anni per un carcinoma ormai diffuso con probabile sede ovarica ma non si esclude che la sede principale sia stata il fegato. C'è da dire che mia madre, oltre a non aver effettuato controlli, prendeva la pillola per contrastare i disturbi della menopausa di testa sua. Io ho 46 anni e mi sottopongo regolarmente a ecografia, visita senologica annuale e mammografia ogni due anni... può andare bene? Sono preoccupatissima perchè ho una bambina ancora piccola.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ci sono molti aspetti su cui discutere.

Nel suo caso farei una mammografia annuale.

Occorre un volume e forse non basterebbe per correggere alcuni suoi pregiudizi su questa malattia derivati probabilmente da una esplorazione senza guida di informazioni sulla rete.


Le suggerisco un differente approccio alla malattia, perché di cancro si guarisce, ma è più difficile guarire dalla seconda e più grave malattia che si accompagna ad esso : la paura del cancro !


Di questo ci occupiamo da anni nel mio blog RAGAZZE FUORI di SENO, cui partecipano anche molte figlie di madri ammalate .
https://www.medicitalia.it/news/senologia/6986-blogterapia-ragazze-fuoridiseno-rfs-bilancio-anniversario.html

in cui e' possibile correggere molti dei suoi pregiudizi su ereditarieta', prevenzione, e soprattutto PAURE e DARE SEMPRE SPERANZA

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/4700-dare-speranza-fattori-predittivi-mera-informazione-condanna.html

Se lo desidera (si presenti con un nome, anche fasullo) e dica pure che l'ho invitata io, cosi' puo' saltare tutti i preamboli ed entri nel nostro blog delle RAGAZZE FUORI DI SENO e Le prometto che risponderemo a tutti i suoi dubbi e paure
https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-851.htmlSi

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 414XXX

Dottore la ringrazio tantissimo per la sua risposta e per le parole di incoraggiamento. Devo aggiungere una cosa: ho saputo che la sorella di mia madre, mia zia, a 53 anni ha avuto un non meglio precisato "problema al seno" risolto.Ora lei ha 66 anni ma non posso dirle di più perchè le due sorelle hanno interrotto i rapporti quando ero piccolissima. Ho visto nel blog Seno Salvo che uno dei criteri di rischio genetico è avere 3 familiari con CM o CO a qualsiasi età... lei farebbe il test a questo punto si può andare avanti con la mammografia annuale? Grazie ancora in ogni caso moltissimo e mi scusi per questa precisazione

[#3] dopo  
Utente 414XXX

Secondo i criteri ASCO: famiglie con + di 2 casi di tumore mammario a qualsiasi età
e 1 o + casi di tumore ovarico. Sono veramente spaventata