Utente 300XXX
Salve. Sono una mamma che allatta ininterrottamente da 41mesi,durante i quali il mio seno si è modificato,specie in volume e forma. Molto più piccolo(quasi due taglie di reggiseno),ma ciò che mi preoccupa sono i capezzoli. Premetto che non ho dolore mentre allatto,se non durante ovulazione o ciclo mestruale, ma ho notato che l'areola si piega su se stessa. Il capezzolo non rientra,ma se l'areola si piega,come se volesse rientrare, il tutto assume una forma strana. Inoltre lateralmente alla mammella SX noto pelle molto secca e rugosa,cosa che non c'è al seno DX. Sempre a SX ho dolore nella parte posteriore al capezzolo. Non quando allatto,ma se magari mio figlio ci si sdraia su..come se avessi preso una botta.Tale dolore era fortissimo durante l'ovulazione. Dopo autopalpazione mi resta dolente, questo accade da un mesetto,mentre dei capezzoli strani mi ero accorta già tre quattro mesi fa. Non ho trovato senologi disposti a visitarmi se non quando smettero' di allattare,cosa davvero brutta per me perché permane uno stato di ansia che di certo non fa bene. Leggo di tumore al seno,di sintomi simili,e mi spavento.
Cosa mi consigliate di fare?Grazie .

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
1) Non ho parole ! Il tumore al seno puo' insorgere anche nel corso dell'allattamento o della gravidanza ! Anzi......!!

2) Per fortuna da quanto descrive non ci sono elementi per un sospetto in senso oncologico. Quindi stia tranquilla.

3) Ma ovviamente la conferma si puo' avere solo con la visita, che credo nessuno possa rifiutare (leggo una cosa del genere per la prima volta)

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 300XXX

Anche a me dispiace moltissimo vedermi rifiutare una visita "perché non ho smesso"...anche da chi fa prevenzioni per tumori in modo specifico. La ringrazio per la cortese risposta e spero davvero di non avere nulla di cui preoccuparmi