Utente 484XXX
Buongiorno, avrei bisogno di un consulto medico riguardo ad un'ecografia mammaria bilaterale che ho effettuato e alla presenza di alcuni sintomi. Sono una ragazza di 30 anni, ho avuto una gravidanza 3 anni fa e a Marzo del 2017 ho effettuato una tiroidectomia totale con esito citologico di carcimona per il quale non ho effettuato nessuna terapia. Prendo tirosint da 100 per regolarizzare il tsh.
Ho eseguito l'ecografia mammaria bilaterale perchè avevo dolore al seno destro e all'ascella (ecografia effettuata il 21/02 ciclo mestruale arrivato il 26/02).
Esito:
Profilo cutaneo e componente adiposa perighiandolare regolari.
Mammelle con prevalenza della componente adiposa su quella fibroghiandolare.
Non si evidenziano bilateralmente formazioni nodulari e/o cistiche ecograficamente rilevanti.
Dotti galattofori non dilatati.
Cavi ascellari: si segnala la presenza di alcuni linfonodi di verosimile natura aspecifica di mm 17 di diametro massimo; null'altro di ecograficamente rilevante.
Utili controlli ravvicinati nel tempo.

Le mie domande sono: quei linfonodi devono destare ansia? Va fatto un ulteriore controllo più approfondito?
Durante il ciclo mestruale, ho notato che spremendo i capezzoli, usciva un liquido di colore bianco latte (senza gocciare, rimaneva nel capezzolo) di più dal seno destro. Mi devo preoccupare?
Inoltre, ieri sera, sul seno sinistro, avevo un arrossamento che prudeva e leggendo su internet ho visto che esiste il tumore di tipo infiammatorio e mi sembra di aver capito che tramite ecografia non si può vedere. Questa mattina, l'arrossamento sembra non esserci più, ma ho una sensazione strana (come lividosa) sotto l'ascella sinistra. Non so se mi sto spaventando inutilmente, so solo che ho una gran paura e vorrei capire se ci sono delle analisi o altre cose da fare per capirci di più.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive una visita e' indicata ma solo per essere rassicurata definitivamente (anche sui linfonodi) sperando che nel frattempo stacchi definitivamente da Internet per la ricerca di informazioni sulla salute.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com