Utente 351XXX
Buongiorno,

ho 37 anni e mezzo e da 2 anni effettuo ecografia al seno a scopo preventivo. A dicembre 2016 feci visita senologica ed ecografia ed era risultato tutto a posto. Mi venne detto di ripetere la visita dopo un anno. Qualche giorno fa, quindi a distanza di un anno, ho effettuato visita senologica ed ecografia presso l'ospedale della mia città.
Il referto è il seguente.

Visita senologica: in sede supero-centrale sovrareolare sinistra è apprezzabile area di maggior addensamento ghiandolare. Non reperti di rilievo a destra.

Ecografia mammaria bilaterale: Non si rilevano formazioni solide e/o cistiche d'ambo i lati. In sede supero-centrale a sinistra, in corrispondenza del reperto palpatorio, è apprezzabile area ghiandolare ad ecostruttura un poco ipoecogena, con estensione di circa 3 cm. Di tale reperto si consiglia controllo ecografico in diversa fase del ciclo (l'ecografia è stata eseguita due giorni prima delle mestruazioni). Non linfoadenomegalie ascellari sospette bilateralmente.
Al controllo ecografico dopo 1 settimana, appare sostanzialmente immodificato il reperto descritto a sinistra; analogo, meno evidente, è apprezzabile in sede sovrareolare contolaterale (categoria BI-RADS U3).
In assenza di modificazioni cliniche è indicato prudenziale controllo ecografico tra 6 mesi.

Porterò il referto al mio medico curante. Nel frattempo, essendo molto preoccupata, vorrei capire di cosa si tratta e se occorre fare, secondo voi, un ulteriore accertamento anche prima dei 6 mesi, magari di altro genere (mammografia o altro).
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto descrive starei assolutamente tranquilla anche se a mio avviso proprio per arrivare ad una diagnosi (che non c'e') chiuderei il problema tramite una agobiopsia ecoguidata che farebbe il punto della situazione definitivamente.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 351XXX

Grazie mille per la sua celere risposta.
Per effettuare un agobiopsia devo parlarne con il mio medico curante affinché me la prescriva?