Utente 424XXX
salve!
sono una ragazza di quasi 28 anni,nell'agosto 2016 mi accorsi di avere sotto l'ascella destra un nodulo,sono ipocondriaca da sempre quindi potete immaginare come mi sia sentit e come tutt'ora mi da ansia,feci tutte le analisi del caso emocromo perfetto.....ecografia al seno ripetuta pochi mesi fa perfetta e studio mediante ecografia del cavo ascellare dx che riportava non una ma ben due formazioni una di 7mm totalmente calcificata l'altra di 19 mm che ha detta del radiologo era un linfonodo con i classici aspetti post flogistici.
mi fu detto di dimenticarle poichè erano linfonodi che si erano attivati per una qualche infezione e che non sarebbero mai tornati alle loro dimensioni originali.
potete capire l'ansia e la paura poichè leggendo su internet trovavo tumori di ogni tipo dal seno al linfoma....e ancora ho queste paure!
l'ultimo controllo l'ho fatto un mese fa e le due formazioni erano la come sempre....parlando con il radiologo mi venne in mente un episodio di quando avevo più o meno 14/15 anni dove appunto l'ascella destra si gonfiò tantissimo,il medico dove lavorava mia madre mi fece prendere un antibiotico e il gonfiore passò....il radiologo che mi ha fatto l'eco pensa che il tutto sia riconducibile alla malattia da graffio di gatto,e effettivamente io ho sempre avuto tantissimi gattini in casa anche presi dalla strada....fin da quando ero bambina.
ciò che mi chiedo è se è possibile che un linfonodo rimanga così ingrossato (a detta del radiologo è in involuzione adiposa) mi ha detto di considerarli come se fossero delle cicatrici e di scordarli.....
sono passati due anni quasi.....ma la paura che possa trattarsi di una qualche specie di tumore rimane sempre in me....
cosa mi consigliate di fare?di continuare a monitorarli?o di dimenticarli come mi ha suggerito il radiologo e controllarli una volta all'anno con i normali controlli del seno?
sono due anni che la mia vita è perenemmente avvelenata da questi nodulini.....oltretutto prima ero piu grassottella quasi 80kg poi sono dimagrita con alimentazione e stile di vita più sano....è possibile che siano li da anni e io me ne sia accorta solo dimagrendo....ma ad appena 24 anni il mio peso era davvero troppo.
.se pensavo rimanevo cicciona almeno mi sarei evitata ansie e paura....
aspetto con ansia un vostro consiglio.
grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
I linfonodi reattivi possono restare di volume aumentato per anni. Non occorre far altro da quanto descrive

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 424XXX

grazie dottore il suo articolo è stato utile.
quindi potrebbero rimanere così per sempre?
mi toccherà farmene una ragione e conviverci anche perchè se sono legati all'episodio avuto a 14 anni....probabilmente sono li da più di un decennio.....e io me ne sono Accorta solo dimagrendo.
la bartonella può lasciare davvero dei linfonodi ingrossati e calcificati?
grazie mille
buona serata