Utente 953XXX
Cari dottori,
vi sottopongo il mio caso e spero possiate darmi conforto.
Ho 35 anni e mia sorella è stata operata nel 2015 per carcinoma duttale in situ e mia madre (sì, che fortuna) di carcinoma ovarico.
Io dal canto mio sono sotto controllo dal 2008 per alcuni fibroadenomi, ho da sempre il seno dolorante e mi controllo ogni 6-8 mesi con ecografie.
Ieri ho fatto l'eco di controllo e la mia senologa ha notato che uno dei fibroadenomi è più vascolarizzato di prima, cioè che prima era vascolarizzato solo perifericamente mentre ora all'eco doppler risulta vascolarizzato anche più al centro.
Lo controllo da 10 anni ed è sempre uguale sia in forma che in dimensioni (1.3cm) ma lei considerando la fsmiliarità vuole farmi RMN e Mammografia (mai effettuata in precedenza).
Non vi nascondo che sono molto preoccupata, ho paura di essermi ammalata anche, ma d'altra parte invece in momenti di ottimismo penso: "dai, il fibroadenoma è lì da 10 anni, sta lì per fatti suoi e non si è mai modificato nè in forma nè in dimensioni"..questo deve farmi stare tranquilla, giusto? E' solo la mia senologa che essendo molto scrupolosa vuole fare altri accertamenti, o c'è la reale possibilità che questo fibroadenoma si stia trasformando? cosa mi aspetta nella peggiore delle ipotesi? Se fosse davvero la spia di un tumore maligno, a questo punto si risolverebbe con l'escissione o dovrei fare anche altro? Cioè sarebbe circoscritto ed in fase iniziale?
vi prego rispondetemi ho bisogno di sapere di più.
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprendo la sua ansia anticipatoria , ed e' da quanto descrive eccessiva . Ma non sarebbe piu' semplice fare una agobiopsia ecoguidata piu' semplice e rapida per lenire la sua ansia ?

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 953XXX

Gentilissimo dottore, la ringrazio molto per la sua risposta. Credo che sia lo step successivo a Rmn e mammografia qualora qualcosa non fosse chiaro. Spero tanto non sia necessario, ma in ogni caso, puo’ dirmi cosa devo aspettarmi? Puo’ esserci il rischio che questo fibroadenoma stia mutando in qualcosa di brutto? Ripeto che è rimasto identico negli anni sia in forma che in dimensione.
Grazie mille!

[#3] dopo  
Utente 953XXX

Dottor Catania,
Potrebbe per cortesia dare seguito al mio secondo messaggio? Scusi l’insistenza ma sono preoccupatissima...
saluti.

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Un fibroadenima, se di fibroadenoma si tratta , ha le stesse probabilita' di degenerazione del resto della ghiandola mammaria, quindi bassa.


https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/68-fibroadenoma-devo-operare.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 953XXX

Mi scusi, ma cosa vuol dire il resto della ghiandola mammaria? Non mi risulta che la
Ghiandola mammaria abbia bassa probabilità di ammalarsi, considerando i numeri che fa questo maledetto male... forse ho compreso io male le sue parole, la prego puo’ chiarire?
Grazie mille