Utente 486XXX
Buongiorno Dottori, mia moglie (46 anni) si è sottoposta a mammografia e ecografia mammaria il giorno 16 maggio.
Di seguito il referto ritirato ieri: "Gli organi presentono struttura eterogenea ed elevata e disuniforme densità. In ambedue i lati non sono percepibili segni radiologici diretti o indiretti di lesioni focali atipiche intramammarie. Regolare il rivestimento cutaneo. Nelle regioni ascellari si notano dei linfonodi aspecifici, privi di significato clinico.
All'esame ecografico sembra apprezzabile a destra in sede retroareolare un'area ipoecogena disomogenea di circa 1,7 x 0,7 cm, utile controllo ecografico mirato tra tre mesi o valutazione RM con mdc."

PS: gli esami sono stati svolti il 14° giorno dall'inizio delle mestruazioni.

Il fatto che fosse in ovulazione ha potuto falsare l'ecografia? Mia moglie è tranquillissima ma che sono ipocondriaco ed ansioso.

Nel ringraziarvi porgo distinti saluti.

Mario.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Io farei una agobiopsia ecoguidata del nodo rilevato alla ecografia e chiudere definitivamente il quesito piuttosto che aspettare 3 mesi.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Buongiorno Doc, grazie per la risposta. Ma per il momento non dovrebbe essere niente di che vero? Non è troppo invasivo l'esame che lei ha consigliato? Il medico di base ci ha consigliato di ripetere l'ecografia il giorno dopo la fine delle prossime mestruazioni, e solo in caso di sospetti che per ora lui ritiene molto remoti fare la risonanza con contrasto. Grazie.
Mario.