Utente 496XXX
ho visitato il sito Medicina.it e dopo aver letto i numerosi interventi e consigli in merito ai diversi tipi tumori, sono a richiedere un vostro parere, consapevole della vostra tempestività nelle risposte. Mia madre (59 anni) è stata operata meno di un mese fa per un carcinoma infiltrante alla mammella sinistra. Siamo in attesa dell’incontro con Oncologo che ci hanno fissato per metà giugno. vi sarei grato se potesse darci un vostro parere sulla situazione.

Di seguito i dettagli: Intervento: mastectomia totale sx + biopsia sentinella+ BLS dissezione ascellare+ ricostruzione con espansore (mia madre ha la 4a di seno). Esame istologico:

Ca lobulare infiltrante. Sottotipo: Duttale e Lobulare
Grado istologico (NT):II
Necrosi Tumurale assente
Calcificazioni presenti
INvasione vascolare peritumorale: identificata
Invasione Perineurale: non identificata
Dimensione neoplasia invasiva: cm 2,5
capezzolo: carcinoma invasivo nella porzione profonda del capezzolo
Piano profondo: libero da neoplasia
Metastasi di carcinoma massivo al linfonodo sentinella + 3 su 9 linfonodi (tipo metastasi 1 massive, 1 parziale, 1 micro). cosa si intende per massivo? per Micro si intende con cellule di dimensione inferiore a 2mm? il mio dubbio è relativo alla corretta stadiazione, le micrometastasi devono essere considerate nel calcolo?

CDI+CLI G2 pT2 (25mm) pN+ (4/9) ER e Pgr >95% Her-2:1+negativo Ki-67 22%
Prima dell’operazione ha svolto i seguenti esami:

1) Mx bilaterale (+eco): a sinistra in retroareolare superiore distorsione con corrispettivo ecografico di lesione di 15mm, sospetta, non adenopatie ecograficamente patologiche,
2) Biopsia QSE mammella sinistra: CLI G3
3) RMN Mammaria bilaterale: enhancement patologico di 35mm in retro-pariareolare sinistra
4) Eco Addome: note cisti biliari (5cm diam max lobo sinistro)
5) ECO Ginecologica: utero in asse, mobile, di volume e morfologia regolari (M 49X32X47) ad ecostruttura momogenea. Cavità lineare, endometrio mm10 nel cui contesto si visualizza formazione ovalare iperecogena di mm 10X6X11 riferibile a polipo endometriale. Ovaie regolari

Nel referto è riportato:
Terapia medica audiovante (chemio-ormonoterapia)
Radioterapia locoregionale dopo sostituzione dell’espansore con la protesi definitiva.
Non è necessaria una scintigrafia ossea? rx torace ?

Volevo sapere se concordate e come vedete la situazione prospettica. Siamo un po preoccupati,
infinitamente grato
Grazie infinite e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nonostante l'interessamento linfonodale gli altri fattori prognostici che allega suggeriscono un cauto OTTIMISMO .
Provvedera' senz'altro l'oncologo a completare il quadro della stadiazione.
Tranquillizzate la mamma e se volete ulteriori approfondimenti riguardo alle altre "paure" riposti su

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-1679.html#msg27143

presentandosi con un nome (anche fasullo).

Ci somo tanti figli che scrivono per le mamme ammalate'
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 496XXX

Grazie Dottore per le sue parole di conforto! Cercheremo di essere ottimisti e di tranquillizzare mamma nonostante la paura dei linfonodi. Ascolterò il suo consiglio ad entrare sul blog. cordiali saluti