Utente 496XXX
Salve,

mia sorella, di 61 anni, é stata operata da poco per una quadrantectomia per togliere 2 piccoli carcinomi limitrofi (di 9 mm e 10 mm), in situ, stadio I , con linfonodo sentinella risultato sano. Per ora siamo ancora in attesa dell´esame istologico.
Da circa 4 mesi avverte un dolore persistente nella spalla, nel punto diametralmente opposto al seno con i noduli, che si accentua muovendo il braccio, e anche alla colonna vertebrale.
Prima dell´intervento ha fatto la mammografia, l´ecografia mammaria, agoaspirato, la risonanza magnetica alle mammelle con MdC e la tomosintesi mammaria piú i gli accertamenti pre-operatori come da protocollo.
Per il dolore alla spalla e alla schiena, mia sorella si é rivolta ad un ortopedico che sapendo del tumore al seno, ha chiesto di fare una MOC e una risonanza magnetica senza mezzo di contrasto alla schiena.
Io temo che possano esserci delle metastasi ossee ma il chirurgo che l´ha operata non ritiene opportuno fare una scintigrafia ossea e ha chiesto solo di vedere la MOC prescritta dall´ortopedico.
Per il momento siamo in attesa dell´esame istologico e in attesa di fare la MOC e la risonanza.
La mia domanda é:
é possibile che nonostante il linfonodo sentinella risulti sano, le cellule tumorali siano andate in circolo creando metastasi?
Non sarebbe opportuno fare la scintigrafia ossea per essere sicuri?

Ringrazio anticipatamente per la risposta,
cordilai saluti

Francesca

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' probabile che non ci sia alcuna relazione dei dolori con la patologia oncologica e potrebbe trattarsi solo di una mastalgia extramammaria.

Legga
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm

Ma in considerazione della patologia di base e della sintomatologia OVVIAMENTE TRA GLI ESAMI DELLA STADIAZIONE includerei un approfondimento strumentale sulla colonna. E probabilmente l'oncologo lo fara' e bene ha fatto l'ortopedico a cominciare richiedere la risonanza che potrebbe chiarire tutto il quadro.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com