Utente 496XXX
Salve, ho 33 anni,,non ho ancora avuto figli, ciclo regolare ogni 26/27 giorni.mamma e nonna operate di tumore alle ovaie.
dieci giorni fa, dopo la doccia facendo l autopalpazione del seno mi sono accorta che schiacciando l capezzolo sx usciva delliquido verde bianco. Sono andata subito dal medico di base che mi ha fatto subito un controllo del seno e non si sentiva niente, mi ha ordinato flagyl per dieci giorni, un eco monolaterale. L ecografia è risultata negativa. Ho fatto poi esame della prolattina e esami tiroide risulta tutto nella norma. Adesso ho terminato il flagyl e per due giorni no ho avuto problemi, ma da oggi pomeriggio è ricominciato il dolore al seno e schiacciando(non sempre) esce di nuovo il liquido.
La cosa che mi da più fastidio è il bruciore al seno e il dolore alle costole. Il bruciore è davvero insostenibile. La mia paura è che sia un tumore. Ho prenotato una visita senologica con mammografia e il primo posto è fra dieci giorni.
Cosa potrebbe essere? Ho sempre sofferto di dolore al seno una settimana prima del ciclo.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
[#2] dopo  
Utente 496XXX

Salve dottore, intanto la ringrazio molto per la risposta. Le chiedo io ho già fatto ecografia e mammografia con due proiezioni e non risulta esserci niente, la dottoressa mi diceva che anche i dotti sono perfetti e non risulta asserci nulla. Adesso mi dicono di fare l esame citologico in quanto esce ancora il liquido verde e ho dolore.mi hanno risposto che secondo loro potrebbe essere un problema ormonale e nel caso di dolore prendere gli antinfiammatori (cosa che io preferirei non fare), ma non mi è stato detto cosa potrebbe essere e cosa lo può provocare. Una volta fatto l esame citologico come mi devo comportare? A chi mi devo rivolgere? Perché io non ho mai avuto questo problema e ci sarà un modo x risolverlo. Mi scusi ma mi stanno rimbalzando da una parte all altra,continuano a farmi fare esami, ma nessuno mi da una risposta. L unica risposta è :"potrebbe essere un problema di ormoni" (nonostante io abbia già fatto esame prolattina ed esame ormoni tiroide perfetti). Mi chiedo cosa potrebbe essere? E soprattutto da quale specialista devo andare? Ginecologo, chirurgo etc?
Grazie mille del tempo che mi dedicherà
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
[#4] dopo  
Utente 496XXX

Buonasera dottore,
La ringrazio molto per tutte le risposte. Ho eseguito l esame citologico con 4 vetrinie il referto dice questo:
Materiale amorfo inglobante rari elementi macrofagi.
Cosa significa? Io ho seguito i suoi consigli e quelli del medico che mi ha fatto l esame citologico e non ho più fitte e bruciore salvo qualche rara volta, ma le secrezioni ci sono ancora se schiaccio il seno. Il medico dal quale sono andata mi dice che non c'è niente e che devo solo portare pazienza e passerà e che non c'è bisogno di nessun altra visita.
Gentilmente le posso chiedere un opinione? Secondo lei è il caso di approfondire oppure di fermarsi,
Grazie mille. Ancora della sua pazienza.
Nadia

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Io non avrei neanche fatto l'esame citologico come si evince dalla mia prima replica.
Deve stare solo tranquilla e non provocare piu' la secrezione.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com