Utente 461XXX
Buongiorno sono una ragazza che ha partorito 5 mesi e mezzo fa.. non ho mai allattato. Da circa 2 mesi ho notato delle secrezioni dal seno sinistro piuttosto abbondanti con relativo dolore mammario. Ho fatto un'ecografia dove non si evidenza nulla di importante però mi è stato prescritto l'antibiotico per queste secrezioni se non passavano di fare l'esame citologico. Ho preso l'antibiotico e a distanza di 10 gg dopo la terapia la secrezione c'era ancora. Ho fatto esame citologico che evidenza: REPERTO MARCATAMENTE EMATICO CON RARI ISTIOCITI SCHIUMOSI. NON EVIDENZA DI COMPONENTE EPITELIALE. Che vuol dire? È il caso di fare una mammografia?

[#1] dopo  
Dr. Guido Guasti

24% attività
20% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Gentililissima
non darei importanza a questo tipo di secrezione.
Gli istiociti schiumosi sono cellule del sangue che sono presenti in un tessuto quando c'è un'infiammazione, che mi sembra sia l'inquadramento dato al suo caso (io non l'ho visitata).
Non so chi l'abbia inviata a fare un ECO, ma magari potrebbe fare una visita senologica (oppure secondo parere) presso un centro di senologia.
La mammografia non è indicata in un seno della sua età, se non per motivi oncologici.
La saluto
Dr. GUIDO GUASTI

[#2] dopo  
Utente 461XXX

La ringrazio infinitamente dottore.
Quindi per questo infiammo non devo prendere niente? Ed è normale con con tutto l'antibiotico e cortisone (assumo medrol 16 mg per morbo di chron) non sia passato?

[#3] dopo  
Dr. Guido Guasti

24% attività
20% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
L’antibiotico l’ha fatto senza risultato apparentemente. Se può e io direi di si prenda un antinfiammatorio x l’eventuale dolore e aspetti che si sfiammi.
Se poi tra qualche mese dovesse essere ancora così ripeta l’ECOgafia.
Non credo ce ne sarà bisogno ma mi tenga informato se vuole.
Buona serata
Dr. GUIDO GUASTI

[#4] dopo  
Utente 461XXX

Va bene la ringrazio