Utente 471XXX
Gentili dottori,
Sono una donna di 34 anni che da 2 mesi allatta al seno, circa due settimane fa ho fatto una visita senologica a seguito del riscontro di linfonodi alle ascelle doloranti e mobili probabilmente venuti fuori a seguito di una mastite lieve avuta circa 1 mese fa senza febbre ma solo con arrossamento dei seni, la dottoressa ha eseguito l ecografia in cui aveva notato il seno un po congestionato e delle linfoghiandole infiammate sotto entrambe le ascelle. Volevo solo chiedere se è normale che continuino ad infiammarsi altre ghiandole sotto le ascelle perché mi è sembrato di sentirne almeno altre due doloranti nonostante io non abbia più avuto nessun episodio di mastite da circa 1 mese.Potrebbe essere causa dell allattamento? Sinceramente sono un po preoccupata, sono un soggetto linfatico a detta dell ematologo che mi ha visitata 1 anno fa perché ho dei piccoli linfonodi palpabili anche al collo, inguine ed altre zone del corpo ma questi che ora sono venuti fuori alle ascelle non ne avevo mai avuti e soprattutto sembrano non sparire anzi se ne gonfiano altre.
Le dispiacerebbe darmi un parere, il medico curante non dà peso alla cosa ma io sono davvero preoccupata soprattutto quando sento storie di linfomi ecc. ringrazio per la cortese disponibilità
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'entrano nulla i linfomi con quanto descrive lei.
Sono linfonodi reattivi che non hanno alcun significato patologico.
Legga
https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

Saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 471XXX

La ringrazio gentile dottore. Io ho una tiroidite autoimmune e l ematologo tempo fa mi disse che la presenza di linfonodi palpabili in varie parti del mio corpo possa essere correlata a questa situazione, oltre alla mia particolare linforeattività che a quanto pare ho trasmesso anche alle mie due bambine in quanto anche loro presentano questo quadro di linfonodi palpabili a collo, ascelle e inguine.si figuri che anche al gomito ne ho uno piccolissimo invariato ormai da 6 mesi infatti un ecografista mi scrisse nel referto sospetto linfonodo un altro cisti tendinea.. La ringrazio per la Sua cortese risposta.
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
dI nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 471XXX

Gentili dottori buonasera scrivo a distanza di un mese la situazione dei linfonodi alle ascelle rimane invariata nel senso che non sono regrediti e a volte sento ancora dolore alle ascelle, sto continuando ad allattare anche se un po meno, potrebbe essere questo il Motivo? In più ho riscontrato a seguito di un dolorino al.gomito la presenza di un altro piccolo rigonfiamento accanto a quello già presente, ho fatto una ceretta alle braccia una settimana fa e un prelievo per analisi circa dieci giorni fa, potrebbero essere uno di questi i motivi che hanno portato dolore e questa sorta di piccola pallina morbida ?sottolineo che sull altra pallina già presente da dicembre scorso due ecografisti mi hanno dato due opinioni diverse:uno sospetto linfonodo, l altro cisti tendinea. Vi ringrazio in anticipo per la vs cortese disponibilità