Utente 297XXX
Egregio dottore,ho 52 anni e ho effettuato in data 15.07.19 controlli eco più mammo bilaterale. All'ecografia prima e confermata dalla mammografia, la dottoressa evidenzia mammella di tipo fibroghiandolare, non formazioni nodulari di tipo patologico.Presenza di calcificazioni di tipo puntiforme a carico del qie mammella sx. Preesistenti ectasie duttali,non linfoadenopatie. Nei precedenti controlli sono sempre state evidenziate cisti bilaterali, ,ultima un anno fa, descritte come cisti a grappolo diffuse. La dottoressa riguardando le vecchie mammografie dice che queste calcificazioni erano presenti però non sono mai state descritte nei referti anzi si parlava di assenza di microcalcificazioni a carattere patologico. Purtroppo ora, parlando di calcificazioni di tipo puntiforme a carico del qie sx senza altro tipo di descrizione, sono entrata in ansia. Consideri che nel 2015 alla mammografia nello stesso quadrante di sx era presente una opacità a margini regolari di circa 8mm .Diciamo che nel tempo i referti sono stati pressoché invariati tranne ora con la descrizione di queste calcificazioni (pur se a voce mi dice gia presenti).Vorrei sapere se devo fare ulteriori accertamenti senza aspettare sei mesi per altro controllo eco (come mi fa fare di solito). Dottore le chiedo gentilmente un Suo parere in merito. La ringrazio infinitamente.

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le rispondero' senz'altro ma per comprendere la mia replica potrebbe essere necessario da parte mia inserire delle immagini (qui non e' possibile) e dovrebbe ripostare con il copia incolla tutta la storia su

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-7123.html

la pagina si aggiorna continuamente con l'arrivo dei commenti
e in fondo all'ultima pagina si apre una finestra dove puo' postare il copia incolla.

Ripeta l'eta' e specifichi se ha una storia familiare di tumore al seno o all'ovaio.

Mi raccomando, anzi mi raccomando due volte , deve presentarsi con un nome anche se di fantasia.

. Suppongo che abbia eseguito anche una visita senologica

L'aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 297XXX

Egregio dottore ho seguito le Sue istruzioni e ho fatto il copia e incolla nel link che mi ha lasciato. Spero di aver compreso le sue indicazioni. Attendo sue notizie. Grazie