Utente 157XXX
Salve sono una ragazza di 25 anni e ultimamente dopo aver urinato, mi rimane un fastidio alla vescica, una sorta di "pesantezza" come se dovessi andare di nuovo.
Non ho bruciore o minzione frequente, che condurrebbero ad una cistite. (presto farò una urinocultura, faccio bene?)
Ultimamente ho riscontrato anche un abbassamento della vista (da lontano vedo ofuscato), non so se ha qualche correlazione questo sintomo.
Cosa potrei avere?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

non faccia autodiagnosi e soprattutto non faccia correlazioni difficili e complesse da provare.

Spesso una infiammazione delle vie urinarie hanno pochi sintomi od alcuno.

E' giunto il momento ora di consultare un esperto urologo.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste problematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199/cistiti-ed-uretriti-infezioni-delle-basse-vie-urinarie-quando-l’urina-brucia .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala

28% attività
0% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
E' possibile che lei abbia una infezione delle basse vie urinarie o una problematica di svuotamento vescicale. Dovrebbe praticare una ecografia renale e vescicale con valutazione del residuo postminzionale e un esame di urine con urinocoltura e sottoporli ad uo specialista urologo per un accertamento diretto.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
Dirigente Medico Urologo UOC Urologia Pozzuoli
Perfezionato in Andrologia

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice ,

comunque, fatta la valutazione urologica, ci tenga poi aggiornati sulle conclusioni diagnostiche e sulle indicazioni terapeutiche che le saranno date, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 157XXX

Salve vi ringrazio per le risposte.
Sono andata dal medico di base, che mi ha prescritto una urinocoltura, oggi ho portato le provette da far analizzare, avrò gli esiti giovedì. Vi terrò informati sulla mia situazione, sperando sempre in una vostra risposta.

Grazie

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Qua siamo e aspettiamo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 157XXX

Salve, intanto che aspetto gli esiti, avrei una curiosità.
Ogni quante ore "usualmente" bisognerebbe fare la pipì?! (so che dipende dai liquidi bevuti, ecc..ma c'è una media di ogni quante ore?! )

Grazie

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

possono essere orientative, in presenza di una buona idratazione, 2 o 3 ore.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 157XXX

Salve ho ritirato le analisi delle urine e L'urinocoltura è risultata negativa.
mentre nelle generali :

Aspetto Legg.torbido , colore Oro, ph 5,5 , peso 1,019

con presenza Chetoni (DI NUOVO xkè le avevo già fatte 1 mese fa con la stessa presenza),
Leucociti Rari, Muco Modicamente Presente.

Diagnosi secondo lei?

ci sn sintomi che portano ad un diabete mellito di tipo 1?

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice ,

solo un mago "ingenuo e sprovveduto" fa diagnosi analizzando un solo esame delle urine.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 157XXX

sono andata con le analisi dal medico curante di base.
e mi ha detto che è tutto apposto dalle urine, non c'è nessuna infiammazione in corso.

avevo già fatto gli esami del sangue 1 mese fa, e anche quelle il dottore aveva detto che andavano bene.

le riporto i dati del sangue qui:

EMOCROMO
WBC 11 (unit.mis. x10^3/mmc), NeU 79,8%, Lym 14,5%, Mon 4,7%, Eos 0,9%, Bas 0,1%,
Neu# 8,76 (unit.mis. x10^3/mmc), LYM# 1,59 (unit.mis. x10^3/mmc), Mon# 0,52 (unit.mis. x10^3/mmc), Eos# 0,10 (unit.mis. x10^3/mmc), Bas# 0,01 (unit.mis. x10^3/mmc).
RBC 4,43 (unit.mis. x10^6/mmc), HGB 13,3, MCV 90, HCT 40,1 ,MCH 30, MCHC 33,2 , RDW 12,2%
PLT 189 (unit.mis. x10^3/mmc), MPV 10,2
GLICEMIA (MET ENZIMATICO HK) 93
CREATINA : met. Colorimetria valore 0,60 mg/dl , eGFR (equazione MDRD) 121,81
ACIDO URICO 3,87 , COLESTEROLO TOTALE 156 , COLESTEROLO HDL 56 , TRIGLICERIDI 68, G.P.T. (ALAT) 11, GAMMA GT 8, TSH(met.chemiluminescenza) 0,733.

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

da questa postazione non possiamo che confermare le eventuali conclusioni ed indicazioni clinicche da lei ricevute dal suo medico curante.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 157XXX

..mi scusi, ma lei ritiene che da queste analisi ci sia qualcosa di rilevante da controllare ulteriormente?

[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

anche se è un pò difficile capire sempre le unità di misura ed i riferimenti di laboratorio che lei ci riporta, sostanzialmente mi sembra che il suo medico curante abbia ragione.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com