Utente 157XXX
Ultimamente ho uno stimolo frequente delle minzioni, in cui non vi è bruciore, ma un senso di pressione/pesantezza vescicale, di non aver svuotato completamente la vescica, e la minzione anche se frequente non è di poche gocce, ma normale e considerevole.
L'urinocoltura è negativa, la visita ginecologica non ha riscontrato nulla, spiegando comunque il sintomo di stimolo continuo, la dott.ssa mi ha prescritto per una settimana delle bustine di "Rubis", che sto ancora assumendo.
Il problema principale è lo stimolo frequente che capita anche quando non bevo da qualche ora, oppure mi capita che se ad un pasto bevo anche solo 2 bicchieri d'acqua dopo neanche mezz'ora ho lo stimolo e la minzione è considerevole. (capita anche di tornare in bagno spesso nel giro di mezz'ora).
Su quale patologia mi dovrei indirizzare o ulteriori esami da fare.
In quanto questo disturbo oltre irritare, limita la vita in generale (dovendo avere un wc sempre nelle vicinanze).

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, come esame di base Le consiglierei l'esecuzione di una ecografia dell'apparato urinario con valutazione del residuo post minzionale. Alla luce dell'esame sarà poi lo specialista che potrà indirizzarla magari verso un ulteriore approfondimento mediante studio urodinamico per escludere eventuali alterazioni della funzionalità vescicale.
Cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso

[#2] dopo  
Utente 157XXX

..ma non riesco a capire perchè invece durante la notte, non mi alzo mai per andare al bagno, anzi resisto anche per 8 ore o più..

[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

esistono eelle forme infiammatorie vescicali che possono determinare fenomeni del genere. Si tratta di escludere l'esistenza di qualche infezione (urinocoltura) e di qualche anomalia anatomica (ecografia) prima di valutare il problema con un'ottica più squisitamente uro-ginecologica ( forse lo specialista più idoneo)
Cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
cara lettrice,

esistono eelle forme infiammatorie vescicali che possono determinare fenomeni del genere. Si tratta di escludere l'esistenza di qualche infezione (urinocoltura) e di qualche anomalia anatomica (ecografia) prima di valutare il problema con un'ottica più squisitamente uro-ginecologica ( forse lo specialista più idoneo)
Cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199/cistiti-ed-uretriti-infezioni-delle-basse-vie-urinarie-quando-l’urina-brucia .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 157XXX

Grazie dott. Beretta ho già letto il suo articolo.
Ma non penso proprio si tratti di cistite..urinocoltura negativa, visita ginecologica non ha rilevato nulla.
Inoltre il Rubis che mi è stato consigliato che sto prendendo da 3 giorni non mi sta dando alcun sollievo.
cosa posso fare?

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
L'urinocoltura negativa non vuol dire automaticamente assenza di infiammazione alla vescica, cioè di una cistite.

Ad esempio in alcuni casi il problema si scatena dopo un rapporto sessuale un pò "vivace" oppure se non si segue una dieta corretta.

Comunque, visto che ha già fatta la visita ginecologica , in questi casi è sempre consigliata anche una attenta valutazione urologica reale!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 157XXX

..ovviamente prenoterò un consulto urologico..ma volevo sapere se è consigliabile anche se sono donna un tampone uretale e dove è possibile eseguirlo (dal ginecologo?), oltre l'eco dell'apparato urinario.
E' possibile che il Rubis stia peggiorando la situazione?

Inoltre causa questo problema non ho rapporti.

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Un tampone uretrale può essre fatto sia da un urologo che da un ginecologo.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com