Utente
Buongiorno,
sono un ragazzo di 29 anni che 12 giorni fa è stato sotto posto a un intervento di frenulotomia.
E' normale che dopo 12 giorni abbia ancora tutti i 6 o 7 punti e che dove prima iniziava il frenulo, quindi subito sotto l' attaccattuta dove si urina, ci sia una pallina rossa, infiammata, ancora tenuta da uno dei punti, ma molto sensibile al tatto? Ho 3 punti nella parte del glande, altrettanti nella parte del prepuzio e se tiro in giù la pelle per pulirmi, la punta del pene ora non tira più verso il basso, ma sento tirare l' attaccatura tra prepuzio e glande, dove ho ancora uno dei punti di sytura. Preciso che ho già fatto la visita di controllo giovedì scorso, dopo appena 6 giorni dall' operazione e mi hanno detto che era tutto ok, che dovevo aspettare la caduta dei punti per riavere rapporti, ma che potevo rifare tutto, compreso prendere sole e andare al mare, ovviamnete continuando i lavaggi con amuchina. Spero che la vistita di controllo, ripeto fatta a soli 6 giorn dall' intervento, non sia avvenuta troppo presto.

Nei vari siti e forum internet, ho letto che spesso nelle medicazioni post-frenulotomia viene asseganta anche una pomata, mentre a me invece è stato detto di fare solo lavaggi con amuchina diluita al 2%.

Quando potrò riprendre i rapporti, ossia dopo la caduta dei punti, sperando che avvenga, optrò fare sesso liberamente o per precauzione le prime volte col preservativo?

Un' ultima domanda,visto che all' urologo avevo parlato anche del mio problema di rurvatura ventrale, dicendomi che l' avremmo trattata più in là, preferendo affrontare una cosa alla volta, volevo gentilmente chiedervi se l' ecografia peniena può esser prescritta anche dal mio medico o sono obbligato ad andare nuovamente a pagamento dall' urogologo per farmela prescrivere. Ovviamente preferirei tornare dall' urologo già con foto ed esito dell' ecografia che penso debba essere fatta sia in erezione che non giusto?
Grazie per il sevizio e scusate la lunghezza.
Buona giornata

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,
purtroppo in questi casi , senza una valutazione clinica diretta del problema , è difficile darle una risposta corretta. Fossi in lei richiederei ancora una valutazione da parte del collega che ha fatto l'intervento. In questa circostanza poi ,ne approfitti, gli riparli anche del problema "incurvamento". In questo modo con una fava prende due piccioni!
Un cordiale saluto.

giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
4% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
per la ferita sarebbe utile che fosse rivalutato dal collega che l'ha operata e che conosce il caso meglio di noi che non vediamo via web la situazione locale
per l'ecografia la può prescrivere anche il medico curante
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#3] dopo  
Utente
Intanto Vi ringrazio per le risposte.
Leggo da tanto tempo questo "forum" e mi sono iscritto proprio per la Vostra serietà.
Sono ben consapevole che un "consulto" su internet non può assolutamente sostituire la visita direttamente dai medici e le Vostre risposte dimostrano altrettanta professionalità nel precisare fino a che punto può essere utilizzato internet.
Detto questo, mi sono permesso di chiedervi un parere solo per capire solitamente quanto durà un post-frenulotomia, nonostante sappia che ogni persona può avere tempi diversi di cicatrizzazione ed altro.
Intendevo chiedervi, visto che comunque non sono ancora passate due settimane, prima di "disturbare" il professore che mi ha operato, se è normale che vi siano punti di sutura che dopo 14 giorni non si sono ancora sfilati.
La cicatrice che corre da sotto al glande fino al prepuzio rimarrà di color Rosso anche in seguito o col passare del tempo si avvicinerà al colore del resto del pene, che è nettamente meno acceso come Rosso?
Per quanto riguarda la mia curvatura ventrale, avevo già provveduto a far vedere 2 foto all' urologo. Il mio pene è tipo una "parentesi tonda", con una curva sui 45 gradi presente negli ultimi 5 centimetri del pene. Quasi sicuramente è congenita e per questo motivo l' urologo mi ha detto che per il momento è meglio non correggerla, almeno fin quando non mi darà seri problemi di penetrazione. Ho una ragazza fissa e le mie intensioni eranno appunto non prendere decisioni affrettate, "riprendendomi" da questa frenulotomia, riavere rapporti con la mia ragazza e poi eventualmente a settembre decidere se approfondire la questione curvatura.
Continuare ad avere rapporti spero che non faccia peggiorare la curvatura e se il mio fosse solo un problema psicologico, cercherò di farmene una ragione, accettandola, visto che riesco comunque a penetrare.
Un ultima domanda ... quando saranno caduti i punti, potroò riavere rapoprti? Anche se come ho detto la cicatrice è ancora di color Rosso acceso? Comunque, la "pallina sensibile" a cui facevo riferimento e praticamente la cicatrice che dove prima iniziava il frenulo è per 1 millimentro leggermente riazata e infiammata che mi da fastidio solo al tatto.
Scusatemi di nuovo per la lunghezza e grazie per le Vostre risposte.
Buona giornata

[#4] dopo  
Utente
Dimenticavo ..... Avevo chiesto se la richiesta dell' ecografia peniena poteva farmela la mia dottoressa, proprio perchè le foto le avevo già fatte vedere all' urologo e non volevo ripagare la visita solo per farmi fare la richiesta dell' ecografia.
Visto che mi dite che anche la mia dottoressa può farmi la richiesta, se a settembre volessi fare l' ecografia, come devo farle scrivere? Cioè è una ecografia da fare solo in erezione o va richiesta anche in flacidità? Grazie ancora

[#5]  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
4% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
i punti possono riassorbirisi anche in 20 gg così come il colorito accesso progressivamente si risolve nel tempo
l'intervento per correggere la curvatura si rnede necessario solo se crea seri problemi di penetrazione
per l'ecografia credo che la sua dottoressa sappia cosa prescrviere di solito si chiede statica e dinamica
concludo dicendo che non credo sia un disturbo per il collega che l'ha operata rivederla nella fase post operatoria è un dovere del chirurgo così come un suo diritto richiederlo
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#6]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ci tenga informati sui futuri sviluppi della sua situazione clinica.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#7] dopo  
Utente
Rieccomi gentili dottori!
Spesso vedo che la gente si iscrive, chiede pareri e poi sparisce maleducatamente senza far sapere come si evolve la situazione.
Far sapere come procedono le cose, è utile sia per noi che per Voi, ma le gente non lo capisce.
Detto questo, Vi scrivo perchè ieri sono andato a fare un' altra visita di controllo.
Avevo contattato telefonicamente il professore urologo che mi aveva in cura e penso operato, il quale non potendo visitarmi, mi ha messo in contatto con il suo assistente, sempre urologo, che era insieme a lui mentre mi operavano.
E' stato molto gentile, mi ha controllato la ferita e mi ha detto le seguenti cose:
1) Tutti i 7/8 punti sono ancora presenti nonostante siano passati 18 giorni perchè la caduta è soggettiva, varia da persona a persona. Mi ha detto che se volevo, perchè il fastidio era insopportabile, me li avrebbe sfilati lui, ma visto che non mi danno particolare fastidio, mi ha consogliato di aspettare che cadano da soli, visto che mi ha assicurato che cadranno. Ho preferito aspettare perchè non mi danno fastidio, se non quando tiro troppo la pelle per lavarmi o se provo a toccare i punti.
2) Mi ha detto che la ferita va bene, che i fastidi che sento, sono dovuti soltanto alla presenza dei punti; una volta caduti, la ferita si stabilizzerà da sola.
3) La pallina che ho proprio dove partiva il frenulo, quindi appena sotto la punta del pene, simile a un poretto rosso, mi ha detto che mi da fastidio perchè ha prorpio lì il punto di sutura. Quando sarà caduto, non si infiammerà più e sarà sempre meno sensibile. Rimarrà un pallina di un millimetro che mi ha sconsigliato di farmi togliere, infatti anche io penso che se non mi darà più fastidio, non è certo una cpsa enorme e anti-estetica.
4) Mi ha detto che non mi sono state prescritte pomate o altro perchè non ne avevo bisogno ... che i lavaggi con amuchina al 2% erano sufficienti e che ora posso abbandonarli, lavandomi tranquillamente, avevndo cura di sciacquare abbondantemente con acqua. Mi ha detto che posso anche andare al mare, fare il bagno tranquillamente e mi ha consigliato di lavare più volte con acqua la ferita, perchè i punti se stanno più a bagno cadono prima. Ovviamente niente rapporti fino alla caduta dei punti ... una volta caduti, anche se sentirò ancora un pò di fastidi, tipo tirare, potrò avere ugualmente rapoporti.
5) Per la curvatura, mi ha detto di aspettare, che sono correzioni da fare solo se rendono impossibile o doloroso il rapporto e che l' ecografia eventualmente può richiedermela anche la mia dottoressa. Visto che ho solo qualche problema nel momento di inizio penetrazione, quiandi una volta entrato non ho più fastidi nè io nè la mia ragazazza, per il momento aspetto!

Grazie ancora per la pazienza, scusate per la lunghezza, ma come ho detto all' inizio, pensa sia utile per tutti sapere come si evolvono le cose.
Detto questo, spero che i punti cadano prima possibile, visto che ad agosto sarò in ferie e mi piacerebbe passarle in libertà con la mia ragazza. Se avete dei consigli su come accellerare la caduta dei punti e/o su come tenere elastica la pelle, mi farebbe piacere saperli.
Buona giornata

[#8]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
mi sembra che tutto procede come di norma .
Segua le indicazioni del suo urologo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta,
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#9]  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
4% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
bene l'evoluzione, segua i consigli del collega che la segue
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#10]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
mi sembra che tutto procede come di norma .
Segua le indicazioni del suo urologo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta.
www.andrologiamedica.org
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#11] dopo  
Utente
Rieccomi e grazie ancora per le successive risposte alle mie domande.
Son passati 21 giorni dall' intervento e con più lavaggi, con acqua corrente, i punti iniziano a cadere.
Ora me ne sono rimasti 3, uno è quello famoso della pallina sulla punta del pene, un altro è al centro della ferita cioè tra glande e prepuzio, l' ultimo è sull' asta del pene dove finisce la ferita.
Ogni giorno continuo con semplici lavaggi, sfruttando il getto d' acqua corrente, per ammorbidire i punti.
Volevo chiederVi se per "aiutare" la caduta dei punti è preferibile l' acqua fredda o calda.
Inoltre, ho letto sempre sul fostro forum, che spesso consigliate l' uso di creme emollienti quando i punti tardano a cadere.
A casa ho una crema idratante di nome dermachronic che a detta di dermatologi è un prodotto molto buono per la pelle ... secondo voi può andare bene se la applico sulla ferita con i punti? Oppure mi consigliate qualche altro tipo di pelle?
Una volta caduti i punti, mi consigliate di aspettare ancora qualche giorno prima di riprendere i rapporti, permettendo di far "riprendere" ancora un pò la pelle senza i punti?
Grazie ancora e buona giornata

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno!
Vedo che giustamente il mio consulto è passato in secondo piano, per lasciare spazio alle risposte per argomenti più importanti.
Ci tenevo però, vista la vostra disponibilità fino ad oggi, a informarVi che stamattina è caduto anche l' ultimo punto che mi era rimasto.
La ferita è chiusa, ho 7/8 rialzamenti/bollicine dove c'erano i 7/8 punti, ma penso che sia normale, spernado che senza i punti anche la cicatrice si stabilizzi.
L' ultimo punto ad andare via è stato quello famoso della "pallina arrossata" e spero che con la caduta diventi meno sensibile agli strofinamenti anche quella parte.
Ho sentito che spesso, per aiutare la pelle nei post interventi per frenulo o circoncisione, viene consigliato di usare l' olio di mandorle ... Vi chiedo gentilmente se potrebbe aiutare la "ripresa" della pelle e se può essere usato anche per lunghi periodi non essendo un medicinale.
Per la ripresa dei rapporti, so che è difficile chiederVi se è già possibile, so che devo essere io a capire se è il momento giusto o meno, però tenendo conto che stamattina mi è caduto l' ultimo punto magari questo fine settimana potrei provare :-).
Grazie ancora e buona giornata

[#13]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,
tutto sembra concludersi felicemente . Sull'olio alle mandorle non ci sono obbiezioni ed anche per l'inizio dei rapporti sessuali.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/