Utente 173XXX
Siccome a volte bevo tanta acqua per via della prostatite (sintomi: senso di peso sulla vescica, minzione frequente che a volte è difficoltosa e con flusso debole), vi sembra normale che dopo poco tempo già devo urinare?
Tipo nel giro di 10/15 minuti bevo circa 1 litro d'acqua (a volte anche di più) e subito dopo 20/30 minuti già devo urinare. E poi ancora altre 3-4 volte.
Esempio: alle 18.00 bevo 1,5 litri d'acqua. alle 18.20 urino. alle 18.30 urino. alle 18.40 urino. alle 18.50 urino. alle 19.00 urino.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Si tranquillizzi, tutto ciò è il segno che i suoi reni "lavorano" bene.

Il consiglio nostro è invece quello di bere in modo più razionale e dilazionato nel tempo e di non superare, in condizioni di vita normali, i due litri di acqua al giorno.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 173XXX

Secondo lei è improbabile un eventuale restringimento in qualche zona dell'uretra?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
E cosa c'azzecca un eventuale restringimento dell'uretra con il fatto che lei urina tanto dopo aver bevuto tanto?
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 173XXX

ovviamente è solo una mia idea, non sono un medico.
siccome ho notato che il flusso dell'urina è a volte molto debole, ho pensato che se ci fosse un restringimento dell'uretra la vescica non si svuoterebbe in un solo colpo e per questo devo andarci più volte ogni 5/10 minuti.
è un ragionamento che fila?

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo ragionamento "fila" di più ma ora non entri in percorsi diagnostici difficili da provare e senta un esperto urologo in diretta.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 173XXX

si ma finchè non viene provato il contrario ormai per me è così. ho un brutto modo di pensare: molto negativo!
ma che ci posso fare?

però il ragionamento da me fatto può valere, secondo lei, anche per la prostatite (che so di avere)? (quindi non per forza una stenosi uretrale)

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo , vedo che ha capito.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 173XXX

Ok grazie per le sue risposte rassicuranti.

Però ne dovrò parlare con l'urologo perchè voglio escludere al 100% problemi di malformazioni all'uretra di cui il solo pensiero mi terrorizza. Sono disposto pure a fare qualche esame invasivo pur di avere un po di tranquillità.

Quello che temo è che la prostatite (diagnosticatami a marzo e non avendo ad oggi miglioramenti) possa aver provocato una stenosi dell'uretra.

Poi un'altra cosa che mi chiedo è: può solo una semplice ecografia sovrapubica dare la certezza di una prostatite individuando la prostata "ad ecostruttura non omogenea" (come nel mio caso)? Riformulando la domanda: può essere che non ho la prostatite nonostante il responso di quell'ecografia?

A volte penso anche che ci possa essere qualche fattore psicologico perchè purtroppo o per fortuna mi documento molto girando per il web, ma da quello che ho capito l'aspetto psicologico potrebbe influenzare la frequenza delle minzioni ma non credo possa ridurre il flusso. O può?