Utente 123XXX
Gentili Dottori

qualche settimana fa dopo un rapporto sessuale ho notato un arrossamento della pelle che ricopre il glande e dei puntini rossi sul glande. Il dermatologo mi ha fatto un tampone da cui sono risultato positivo all'enterococcus faecalis. Ha concluso che la causa dell'arrossamento e' pero' dovuta alla pelle sensibile.
Su suggerimento del medico di famiglia mi sono rivolto anche ad un urologo che mi ha fatto un tampone uretrale, anche questo positivo. Sto ora prendendo l'antibiotico UNACID da 3gg (sultamicillin), ma gia' al primo giorno ho notato difficolta' nell'urinare, come se l'uretra si fosse gonfiata e l'urina facesse fatica a passare.
E' un effetto collaterale ordinario? devo preoccuparmi?
Due anni fa ho avuto un caso di prostatite con sintomi simili ma molto piu' acuti.
Ringrazio tutti in anticipo!

[#1]  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
sei ancora nella fase acuta, perciò i disturbi che ha in questo momento rientrano nel quadro clinico attuale, con il passare dei giorni dovrebbe migliorare.
Cordiali saluti!
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#2] dopo  
Utente 123XXX

La ringranzio per la veloce risposta. Chiedo scusa, cosa si intende per fase acuta? Faccio notare che sto prendendo l'antibiotico per curare l'enterococco e non una prostatite.

grazie

[#3]  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
probabilmente non ha ben compreso, la positività del tampone uretrale ci indica che è in corso una infezione delle vie urinarie (nessuno ha parlato di prostatie anche se non la si può escludere a priori: lo si deduce solo dalla visita della stessa) e come tale in fase acuta ci possonbo essere i problemi che Lei riferisce, che vanno approfonditi se la sintomatologia persiste.
Cordiali saluti
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#4] dopo  
Utente 123XXX

Dott. Scalese
la ringrazio per la sua cortesia.
Quel che mi lascia perplesso e' che ho iniziato ad avere questo sintomo il giorno dopo aver iniziato la cura con sultamicillin: l'infezione finora era stata asintomatica, nessun problema se non un arrossamento dopo un rapporto, ma nulla all'interno dell'uretra.

La ringrazio ancora

[#5]  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
E' solo una coincidenza.
Saluti
Cordiali saluti
Gino Scalese