Utente 235XXX
Salve sono un ragazzo di 23 anni e mi rivolgo a Voi per un consulto; è da qualche settimana che dopo aver eiaculato dopo pochi minuti mi viene un bruciore sulla punta del pene ed una forte sensazione di urinare (l'urina ha colore limpido), dopo aver urinato la sensazione rimane lo stesso e si allevia con il passare del tempo. Il bruciore e la sensazione di urinare scompaiono dopo circa 40 min. 1 ora. Sicuramente andrò a fare una visita ma intanto vorrei avere un Vostro parere, grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
in effetti la visita urologica è utile al fine di capire se esista una infiammazione genitourinaria.
Per ora beva molta acqua.
Cordialmente
Dott.Roberto Mallus

[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega Mallus, che mi ha preceduto, se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199-cistiti-ed-uretriti-urina-brucia.html.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#3] dopo  
Utente 235XXX

Grazie per le Vostre tempestive risposte. Ho letto il Suo articolo, molto interessante, comunque non ho nessun problema nell'urinare non faccio fatica e l'urina è di colore limpido quasi trasparente, in questo periodo mi sembra di avvertire più spesso la sensazione di urinare ma non vorrei che fosse un fattore psicologico dato che ci penso spesso. In media bevo quasi 2 litri al giorno.

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

mai trascurare il problema psicologico.

Ora bisogna sentire o risentire il suo urologo e con lui rivalutare in diretta la situazione ed eventualmente pensare anche ad un supporto, un aiuto in questo sento.

Se lo ritiene utile poi ci riaggiorni!

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#5] dopo  
Utente 235XXX

salve, ho fatto la visita dall'urologo e la diagnosi è questa: prostatite abatterica.
Lui mi ha detto che se i sintomi ritornano (in questi giorni il bruciore dopo aver eiaculato piano piano è scomparso da solo) di prendere topster supposte e di curare la dieta con cibi non pensanti, nell'eventualità fare dei controlli: spermagramma, ecografia transrettale della prostata e delle vescicole seminali.

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, ora segua le indicazioni ricevute.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
...e se vuole ci ragguagli!
Dott.Roberto Mallus

[#8] dopo  
Utente 235XXX

Buongiorno,
Vi riscrivo per chiederVi di darmi una risposta se è possibile su quello che mi è successo ieri sera.
Dopo aver fatto sesso con la mia ragazza a distanza di circa due ore ho avvertito delle forti fitte all'altezza dell'ano due addirittura le ho sentite fino sotto lo sterno lato destro.
Non ho avuto più problemi con la prostata, in questo periodo non ho accusato più nessun bruciore dopo aver eiaculato e nessun sensazione forte di urinare. Quello che vi chiedo è se queste fitte sono dovute alla prostata o magari può essere il colon un pò infiammato? verso le 4 di mattina ne ho accusate altre due, per precauzione ho preso una supposta di topster.
Per adesso ho fatto la cura solo con topster non ho fatto nessun eventuale controllo che mi aveva consigliato di fare l'urologo se i sintomi persistevano (dato che dopo le supposte sono stato bene o deciso di non far nulla).

Grazie in anticipo.

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

i suoi sintomi sono aspecifici e non ci permettono di risalire automaticamente alla prostata o al colon.

Bisogna con pazienza ora risentire il diretta il suo urologo e con lui riprendere e studiare le strategie diagnostiche in parte già prese in considerazione.

fatto il tutto poi ci riaggiorni.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com