Utente 165XXX
Salve ho 24 anni, ricordo da molti anni fa (più di dieci) di aver avuto dei periodi in cui a momenti sentivo delle fitte al retto (allora non comprendevo da dove derivassero), avvertivo come se qualcosa mi tirasse all'interno, quasi pungesse, il dolore era tale da immobilizzarmi.
Nel corso degli anni questi dolori si sono sporadicamente ripresentati per poi sparire ogni volta. Adesso è da circa un mese che si sono ripresentati, vengono o da soli (è indifferente che sto seduto alzato o disteso) o quando cambio improvvisamente posizione, tipo quando mi alzo o se allargo le gambe... si fanno sentire giorni di più giorni di meno. Ho notato che durante questi periodi tendo a urinare di più (molte volte ed in grandi quantità) e divento quasi incontinente, se cerco di trattenere mi sento scoppiare la vescica...
A volte il dolore delle fitte si estende fino al basso ventre coinvolgendo anche i testicoli e la minzione aiuta a far passare il dolore..
Non so se può essere influente ma ho un varicocele di terzo grado sinistro che è stato operato per endovena ma senza risultati.
Vi ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

troppi sintomi e troppi problemi clinici lei ci spiattella e questo, senza la possibilità di una attenta valutazione clinica diretta, diventa una serie di indovinelli a cui non è possibile rispondere in modo corretto e preciso.

Comunque lasci perdere al momento il varicocele mentre quello che ci racconta, in modo un pò aspecifico, potrebbe anche indicarci un possibile problema infiammatorio a livello delle vie uro seminali.

Cosa dice il suo medico di fiducia?

Cosa ha diagnosticato il suo urologo od andrologo di fiducia?

Comunque, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate anche se generali, su tali problematiche urologiche ed andrologiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

https://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una sintomatologia dolorosa a livello rettale con disturbi urinari deve indurre ad effettuare una valutazione delle urine e3 dello sperma e3d una visita andrologica o urologica per escludere o confermare la possibilità di una infiammazione prostato-vescicolare
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#3] dopo  
Utente 165XXX

Vi ringrazio per i vostri consulti, non mi sono ancora rivolto al mio medico per tale patologia. Fisserò una visita dal mio urologo il prima possibile.
Grazie ancora,

Un cordiale saluto

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatto il tutto, poi ci aggiorni.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com