Utente 141XXX
Gentili Dottori.
Vi scrivo perchè ho riscontrato, dopo l'eiaculazione, delle macchie scure(marroncine) nello sperma.
Per precisione vi dico che circa 6 mesi fa ho effettuato un ecografia generale, compresa quella prostatica e vescicole con conseguente riscontro e diagnosi: "Vescica ben distesa, a pareti regolari e contenuto transonico senza evidenza di lesioni vegetanti aggettanti endolume. Prostata di dimensioni regolari ed ecostrottura disomogenea per la presenza di alcune millimetriche calcificazioni intraparenchimali."
Il radiologo mi disse che era tutto ok e nella norma.
Poi circa 4 mesi fa ho effettuato anche una spermiogramma(per controllo periodico causa varicocele) e conseguente visita andrologica.
L'andrologo ha detto che lo spermiogramma era tutto ok, anzi ottimo, e mi ha visitato, non la prostata però.
Ora volevo sapere da cosa può dipendere questo episodio per ora isolato(mi è capitato all'ultima eiaculazione avuta) di macchie scure nello sperma.
E' il caso di aspettare e vedere se si ripresenta oppure indagare?
Mi sono un po' preoccupato a dire la verità, e questa cosa mi ha messo un po' di ansia.
Spero di avere vostre delucidazioni riguardo.
Intanto vi ringrazio anticipatamente per le risposte e vi porgo i miei più cordiali saluti.

[#1] dopo  
Caro signore,
un po di sangue nello sperma è la regola nei maschi sessualmente attivi per congestione temporanea delle vene prostatiche. Non se ne preoccupi.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 141XXX

Gentilissimo Dr.Cavallini.
Innanzitutto grazie per la risposta.
Attendevo un parere medico per tranquillizzarmi e per valutare se indagare sull'accaduto.
La ringrazio ancora per la la risposta e per avermi tranquillizzato.
Cordiali saluti.