Valori alti psa blocco urinario caterizzato

Salve, premetto di aver gia' scritto in passato a Medici Italia con risultati soddisfacenti, per t'amo ringrazio anticipatamente.
Soffro da alcuni anni di prostata (aumento di volume) ho anni 66, agli inizi dell'anno ho sofferto di una forte febbre valore 40,4 ed infezione alle vie urinarie con blocco meccanico delle urine, all'immediato ricovero Ospedaliero mi viene applicato il catetere x lo svuotamento della vescica e relativo ricovero ospedaliero x ulteriori accertamenti, la cura farmacologica antibiotica x circa 15 g ciproxsina, sono stato dimesso dopo una settimana con il catetere rientro dopo 11 g x rimozione catetere, e prova di minzione autonoma, ok riesco ad urinare , stimoli alquanto frequenti senza svuotare la vescica, dalle visite e dai risultati clinici analisi mi è stato detto e consigliato di operarmi i valori del psa superano il 7,5
Infatti sono stato richiamato in ospedale x espletare altri esami x l' intervento x i prossimi giorni sono molto preoccupato x la situazione generale, attualmente sto assumendo pillole di avodart 0,5 mg e pillole di umore 4mg sono diabetico insulina dipendente.
La mia domanda è la seguente: essendomi bloccato n 2 volte negli ultimi 5 anni con una prostata molto ingrossata e necessario l intervento oppure rientro con la cura farmacologica.
le funzioni sessuali rimangono
Grazie anticipatamente
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28.9k 642 1
Caro utente,
l'indicazione all'intervento chirurgico c'è. (due episodi di ritenzione urinaria acuta, prostatite con ritenzione urinaria, residuo post minzionale)
Va da sè che stiamo parlando di una patologia benigna e che devono essere valutati anche altri fattori che lei non considera.
Il Psa se eseguito con il catetere a dimora non è attendibile.
Cordialità

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
A distanza di un po di tempo e da visita effettuata presso ospedale ( dove ho subito l'intervento ) il tutto esito positivo ritorno fra 6 mesi -
grazie DISTINTI SALUTI

Il tumore alla prostata è il cancro più diffuso negli uomini, rappresenta il 20% delle diagnosi di carcinoma nel sesso maschile: cause, diagnosi e prevenzione.

Leggi tutto