Utente 366XXX
Buonasera, ho eseguito venerdì una cistoscopia per continue uretriti e prostatiti e cistiti e sospetta stenosi uretrale, è risultata perfetta senza alcun problema.
Da ieri più o meno ho iniziato ad avvertire bruciori nella zona del pube, sintomi tipo cistite, senso di non svuotamento totale della vescica e a volte ma non sempre sembra quasi che mi devo un po sforzare a urinare il tutto con bruciore alla minizione. Mi devo preoccupare o fa parte del normale post esame? Quanto si aspetta inoltre per riprendere l'attività sessuale dopo questo esame? In più dopo mesi di esami cure non è stato trovato niente, l'unica cura un po efficace è stata a base di fermenti latticini quando si pensava potesse dipendere dall'intestino ma dopo 3/4 giorni che li prendevo il dolore tornava normale come niente fosse quindi anche questa strada è stata abbandonata, cosa mi devo aspettare?? Come devo comportarmi adesso? È 1 anno e mezzo non riesco manco più ad avere una normale attività sessuale sto iniziando ad essere depresso. Aggiungo che mi sono stati prescritti dal dottore dove ho fatto la cisto l'anflamol e il troxyactiv e non so manco a cosa servano, se mi può aiutare.Grazie

[#1]  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
Sintomi come quelli da lei riportati dopo uretrocistoscopia è normale avvertirli. L'entità e la durata sono proporzionali alla età e ad un eventuale infiammazione pre-esistente. La durata è variabile, in questa fase è molto importante regolarizzare l'intestino assumere acqua a sufficienza, fare molta attenzione alla alimentazione. Per il momento sarebbe opportuno soprassedere alla attività sessuale. Per quel che riguarda gli integratori alimentari che le sono stati prescritti probabilmente dovrebbero avere una funzione lenitiva.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#2] dopo  
Utente 366XXX

Grazie dottore, non so più come venirne a capo non trovando niente nemmeno nella cistoscopia non si capisce quale possa essere il mio problema, sono disperato.

[#3]  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Non disperi e segua attentamente i consiglio del suo medico per cercare di attenuare i sintomi.
Cordiali saluti
Gino Scalese