Ecografia prostatica transrettale. dubbi...

Gentili Dottori,

soffrendo da un po' di mesi di eiaculazione precoce, il mio medico di famiglia mi ha prescritto delle analisi del sangue e delle urine.
In aggiunta mi ha anche prescritto delle ecografie: renale, vescicale e prostatica.

Nello specifico, ho eseguito una ecografia Transrettale Prostatica.
Il medico ecografista nel consegnarmi l' ecografia mi ha tranquillizzato dicendomi che era tutto nella norma. Ma nel leggere il referto mi è sembrato che ci siano dei punti che non mi lasciano così tranquillo.

Riporto il referto: “La PROSTATA è di volume normale. I profili sono regolari.
Dimensioni: 45x22x48 mm – volume calcolato 25 cc.
L'ecostruttura è interrotta, in sede sottocervicale mediana, da adenoma centrale di ipertrofia, di 8 cc.
Le zone periferiche mostrano disomogeneità ecostrutturali, iso-ipoecogene, che non assumono carattere di focalità, suggestive di risentimento flogistico di data non recente.
Reperto di negatività per le vescichette seminali.

Mi preoccupa la presenza dell'adenoma, e soprattutto le disomogeneità ecostrutturali, iso-ipoecogene, che interessano le zone periferiche.

Aggiungo anche che dalle analisi che ho fatto il risultato del PSA è stato di 0,56 ng/ml.


Sarei grato se potessi avere un chiarimento a riguardo.

Cordialmente.


[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55k 1,2k 1k
Gentile lettore,

senta anche il suo androogo di riferimento ma mi sembra che l'ecografia da lei fatta non sia stata eseguita in ambiente non dedicato.

Un adenoma della prostata con zone periferiche mostrano disomogeneità ecostrutturali, iso-ipoecogene non sono in accordo con un volume normale e profili regolari con Dimensioni: 45x22x48 mm – volume calcolato 25 cc.e con un PSA come quello da lei indicato.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ho svolto l'ecografia in un grande centro romano, che credo effettui una grandissima quantità di ecografie, nel senso che è specializzato in ecografie e altre visite.


Non ho un andrologo di riferimento, e non so se il mio medico potrebbe darmi una risposta diversa dalla sua.

Possibile, che un medico ecografista non abbia saputo redigere un responso...

Che devo fare, mi sta venendo un'ansia assurda...e magari per niente.
[#3]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 55k 1,2k 1k
Gentile lettore,

detto quanto sopra comunque mi sembra che la sua situazione clinica non sia affatto drammatica, cioè non si prospetta alcun problema tumorale da quello che ci scrive.

Comunque ora bisogna cercare un urologo od un andrologo di riferimento a cui presentare in diretta le indagini da lei fatte e con lui rivalutare, sempre in diretta, la sua reale situazione clinica.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate sull'eiaculazione precoce, frequente disfunzione sessuale maschile, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-quando-il-rapporto-finisce-troppo-presto-eiaculazione-precoce.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-dal-pianeta-eiaculazione-precoce.html

ed ancora mi ascolti a questo link:

https://www.medicitalia.it/public/video/pillole-salute/37-eiaculazione-precoce-beretta-27-02-14.mp3

Ancora un cordiale saluto.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test