Utente 843XXX
Gentilissimi dottori,
qualche mese fa mi sono accorta che le mie urine vaevano un odore diverso, molto forte e sgradevole. pensavo fosse un caso ma percepivo lo stesso odore ogni volta che urinavo. mi sono informata è ho scoperto che era un sintomo della cistite, ma io non provavo gli altri sintomi più comuni come la difficolta ad urinare e simili. ho fatto le analisi delle urine e il risultato è stato un'infezione alle vie urinarie. il mio medico mi ha prescritto un antibiotico e per qualche settimana è tornato tutto a posto. Ma l'infezione s è ripresentata con tutti i sintomi relativi alla cistite. così ho preso il monuril ed è passata ma dopo 2 settimane il fastisioso odore è tornato senza sintomi dolorosi per ora. Per evitare l'ennesima cura antibiotica, visto che soffro di gastrite sto prendendo dei farmaci omeopatici ma senza risultati. Sto cercando di bere di più ma non ne sto traendo benefici per le urine. non vorrei che questa infezione persistente fosse sintomo di qualcosa di più grave, vorrei ricevere dei consigli su cosa fare.
vi ringrazio per l'attenzione.

serena

[#1]  
Dr. Andrea Moiso

24% attività
0% attualità
12% socialità
AVIGLIANA (TO)
TORINO (TO)
SAVIGLIANO (CN)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
bere di più va bene ma è importante bere con regolarità durante tutta la giornata e non solo a seguito dello stimolo della sete. E' anche importante eveitare di trattenere le urine in vescica (rinviare la minzione) così come seguire una dieta leggera eliminando gli alcolici. Consiglio inltre di supplementare la terapia antibiotica con integratori contenenti cranberry ed uva ursina facilmente reperibili in farmacia come prodotti da banco per un periodo di almeno due mesi. Tra 30 giorni ripeta un esame delle urine, una urocoltura ed una esame citologico urinario su tre campioni. Consulti quindi un collega urologo a lei vicino.
Cordialmente
Dott. Andrea MOISO
www.amandrologia.it