Utente 448XXX
salve dottori,
in giornata ho subito un intervento di frenuloplastica con anestesia locale, un piccolo bruciore alle punture ma niente di che, 15 minuti e a casa.

i punti che mi hanno messo sono rimovibili, tra 10 gg dovrò tornare dal chirurgo che me li toglierà.

l'andrologo mi ha prescritto un antibiotico orale, 3 giorni di augmentin come "profilassi".
fluorexin gocce la sera per tutto il periodo che avrò i punti.

ho alcune domande:
è normale che dopo qualche ora mi sono ritrovato la ferita sanguinante?
come posso provvedere a pulire il glande? mi è stato detto di non detergere la zona assolutamente.
il prepuzio nonostante i punti si scopre senza problemi, zero fastidio, devo scoprirlo per applicare le gocce?

al momento avverto come un corpo estraneo al pene, i punti appunto che causano lievissima dolenzia, piccole fitte e da 1 ora sporadicamente si presenta un pò di prurito.

anche un vostro parere se possibile:

i punti che vengono rimosso manualmente sono meglio di quelli che vengono via dasoli?
mi sono letto un pò di consulti su questo sito e alla maggior parte hanno applicato punti assorbibili, leggendo chi aveva ancora punti dopo 1 mese..
io invece tra 10 giorni dovrei tornare ad avere rapporti sessuali se tutto va bene.
su questo tema invece, le erezione possono essere bloccate? credo che dopo i 2 giorni senza eiaculazioni l'eccitazione sarà ad altissimi livelli, devo chiudermi in casa forse?..

GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Nella chirurgia genitale per le suture superficiali si utilizza abitualmente materiale riassorbibile, ma in effetti più che scigliersi semplicemente si staccano. Questo accade dopo un tempo poco prevedibile, sta di fatto che dopo 10 giorni la funzione contenitiva dei punti è già esaurita, pertanto può essere opportuno rimuoverli direttamente. Nei primi giorni, un modestissimo sanguinamento è ampiamente giustificato e non preoccupante. Per quanto riguarda l'attività sessuale, è necessaria un po' di pazienza, almeno fino a quando la ferita non è sufficientemente stabilizzata. Il suo urologo la consiglierà in merito.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 448XXX

salve dottore, quantomeno quando mi verranno rimossi i punti (attualmente vedo un filo nero intrecciato che passa sottopelle ed esce fuori) si potrà riprendere con calma almeno la masturbazione?

se può aiutarmi a capire, io scoprendo il prepuzio vedo i punti ma non riesco a capire dove si trova il frenulo ammesso che ci sia ancora.
la frenuloplastica non dovrebbe conservare una parte del frenulo?
dove dovrebbe stare?

grazie e buona domenica

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il frenulo sezionato di fatto non è più riconoscibile. Per il resto, le abbiamo già detto che un po' di pazienza non guasterà.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 448XXX

Buongiorno, non è solo la pazienza, ma in quasi piena estate vedere ragazze ovunque come ti giri diventa problematico perchè lui non vuol saperne di star buono.

l'urologo mi darà indicazioni quando toglierò i punti, ma per farmi un idea volevo capire se già il giorno stesso o comunque passate 24-48 ore dalla rimozione del punti sia possibile cominciare una lieve masturbazione, giusto per scaricare un pò senza sfregamenti eccessivi.

Grazie

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Senz'altro non vi è il rischio di indurre danni gravissimi ... ma sapersi controllare nella vita le sarà magari utile anche in altre circostanze! In ogni caso, segua le indicazioni che le impartirà il suo specialista.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 448XXX

ha ragione ma è una tortura.

ho ancora una domanda sui punti:
come le dicevo, non ho propio dei punti, tanto da poterli contare ma sperando di rendere l'idea, un filo nero che passa sotto pelle ed esce facendo effetto zig zag e credo che quando andrà tolto il dottore semplicemente lo farà scorrere tirando.

che lei sappia è una suturazione che velocizza la cicatrizzazione ecc o a prescindere da ciò i tessuti hanno i loro tempi di ripresa?

grazie

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come sempre scriviamo, le suture superficiali completano la loro funzione dopo 7/10 giorni, se confezionate con materiale riassorbibile dovrebbero degradarsi entro 2-3 settimane. Talora questo non accade e quindi è generalmente oportuno rimuoverle direttamente. Questo può rendere più veloce il processo di stabilizzazione dei tessuti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 448XXX

dottore quindi lei mi sta dicendo che mi è stato messo un filo riassorbibile che però preferisce togliere l'urologo in quanto farlo rimanere oltre i 10 giorni non serve a niente?

mi stanno venendo sporadicamente dei dolori al testicolo, perchè mi eccito facilmente però senza concludere niente..
è nocivo ai testicoli o sono solo fenomeni apsseggeri?

[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
I dolori al testicolo sono le cosiddette "coliche del seminarista" tipiche dell'astinenza. Abbia ancora un po' di pazienza! La rimozione della sutura dovrà comunque essere confermata dal suo specialista di riferimento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#10] dopo  
Utente 448XXX

la situazione ai punti è che non sento più niente, salvo quando scopro il prepuzio completamente ad allora i punti vanno in trazione ed una zona in particolare quella propio alla fine del glande, li c'è un punto sensibile alla trazione, mi da fastidio unicamente quel punto.

a me ha detto solo viene tra 10 giorni e li togliamo, vediamo unpò


x ora grazie

[#11] dopo  
Utente 448XXX

salve dottore la aggiorno .

mi hanno rimosso i punti, tutta via la zona del frenulo è rimasta infiammata con uno stato leggermente edematoso.

in erezione il glande si scopre completamente e rimane dritto, tuttavia ho notato che mi rimane un pò di prepuzio ammassato sotto la corona del glande e se cerco mandarlo giù completamente il frenulo tira e il glande si abbassa.
questo può esser dovuto dal fatto che io abbia il prepuzio esuberante?

e inoltre, non so come spiegarle ma se guarda qui

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/0/0f/Male_genital_anatomy_-_frenulum_close-up_%28Anatomie_der_m%C3%A4nnlichen_Genitalien_-_Nahaufnahme_des_Vorhautb%C3%A4ndchens%29.jpg/800px-Male_genital_anatomy_-_frenulum_close-up_%28Anatomie_der_m%C3%A4nnlichen_Genitalien_-_Nahaufnahme_des_Vorhautb%C3%A4ndchens%29.jpg

vede i foglietti del prepuzio sinistro e destro attaccati al frenulo, l'impressione è che in erezione il fogliett sinistro si retragga tutto, mentre il destro faccia un pò di fatica.

tutto ciò premesse i fastidi attualmente sono presenti solo se forzo manualmente la cute che rimane sotto al glande.

vorrei un suo riscontro grazie

[#12] dopo  
Utente 448XXX

salve dottore.

vorrei aggiornarla
a 7 giorni esatti dalla rimozione dei punti, i primi 2-3 giorni a livello sessuale è stata dura perchè la zona era ancora molto sensibile, adesso sembra andar meglio e lunedi ho avuto un breve rapporto sessuale direi 2 minuti di penetrazioni con molta tranquillità e poco vigore ecco.
tutto bene, il glande rimane dritto in erezione, nonostante questo in un punto esatto della cicatrice sentivo lievemente tirare, ma non come quando avevo il frenulo corto..
di meno ma si sentiva.

ecco volevo chiederle dopo quanto è lecito aspettarsi una cicatrice asintomatica, che tralasciando l'aspetto che è comunque valido non me ne lamento, a livello pratico ancora qualche piccolo fastidio me lo da.

e se mi consiglia da applicare una crema che so che elasticizzi la cicatrice o se bisogna spettare e basta

[#13] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Aspettare e basta ...
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing