Utente 316XXX
Buongiorno,
una ventina di giorni fa, mentre ero in vacanza, ho avuto un episodio di "ematuria a lavatura di carne", color "coca cola" senza dolore nè disturbi. Era la prima volta che mi capitava.
Avevo soltanto un leggero indolensimento sul fianco sinistro, che sul momento avevo pensato che fosse di natura muscolare.

Sono andato in pronto soccorso, dove hanno effettuato uno stick del campione delle urine (riscontrando sangue e leucociti) e mi hanno prescritto 5gg di Lovofloxacina 500mg.

Tornato a casa, mi sono recato dal mio urologo... che mi ha parlato di probabile renella e prescritto ulteriori accertamenti.

L'esame urine era ok, le ecografie di reni e vescica hanno avuto il seguente responso:

"Reni bilateralmente nella norma per sede forma e dimensioni. Rapporto cortico midollare nella norma per età. Nella norma il rapporto epato renale. Profili regolari. Presenza a sinistra di microlitiasi macroaddensata in CI di MM 5. Non idronefrosi."

"Vescica ipodistesa esente da alterazioni endoluminali di rilievo. Ghiandola prostatica di DT MM 47 Paian non sollevante il collo vescicale. In AS si segnala seppur in condizioni di sovradimensione RPM di circa 100 cc."

L'urologo che ha effettuato le eco mi ha detto che probabilmente era stato un episodio di renella e che, essendoci ancora del materiale, si sarebbe potuto ripetere. Mi ha consigliato di bere molto e di seguire una terapia con Renalit combo per 20gg al mese, nel periodo estivo.
Ho cominciato a prenderlo da un paio di giorni.

Non avevo avuto altri disturbi fino ad un paio di giorni fa, quando ho avuto nuovamente ematuria (anche se più leggera, meno scura, della prima volta) e dolore al fianco sinistro (questa volta un po più intenso, per quanto nulla che mi abbia costretto a prendere qualcosa).
Ora non mi sembra di vedere sangue (la cosa è durata una giornata più o meno) ed ho appena un po di indolenimento sul fianco.

Ho sentito il mio urologo, che mi ha consigliato di procedere con una uro tac con mezzo di contrasto, per verificare l'eventuale presenza di calcoli nell'uretra.

Ieri sono andato dal medico di famiglia, per la ricetta, ma ha un po minimizzato...
Ha parlato anche lui di renella, e ritiene la tac eccessiva, visto che probabilmente richiederà anche una serie di esami preparatori, e mi ha consigliato solo di bere molto.

Ho cominciato a muovermi per prenotare la tac, visto che ci vorrà un po di tempo, ma vorrei anche il vostro parere su come procedere.
Grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Assolutamente d'accordo.

L ecografia è orientativa

Mentre l UroTc può essere diagnostica specialmente nella calcolosi dell uretere , non visibile con l ecografia

prosegua come da consiglio dell urologo curante
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente 316XXX

Grazie mille dottore.

Non avendo modo di sentire il mio urologo nel breve, approfitto per chiederle altre due cose.

L'urologo mi aveva segnato anche un esame citoscopico, nel primo set di esami, prima di consigliarmi la tac.
Era una procedura un po lunga, e non ho ancora avuto di effettuarla.
Mi chiedevo... considerato il costo, secondo lei è ancora necessario?
Dovesse esserci qualche problema "grave", a questo punto non dovrebbe essere evidenziato dalla tac?

Sempre a questo proposito, in vista della tac devo effettuare degli esami del sangue.
A suo avviso conviene inserire anche un PSA, oppure a questo punto è superfluo?

Grazie ancora