Utente 456XXX
9 mesi fa ebbi stress molto forte, sono ipotiroidea, dopo bruciore stomaco,sintomi cistite..doloretti in basso ventre a sinistra..andai al PS mi diedero antibiotico per come cistite, riopan xstomaco..durante l ecografia bacino...l ecografo disse nn a chiaram come se avessi steatosi lieve al fegato..io non bevo alcol non fumo,nn mangio cose grasse..credetti correlato all ipotiroidismo che aumenta colesterolo non riuscendo a metaboliz.. xun periodo sembrava attutirsi...poi ho cominciato ad avere qualche fastidio durante rapporti con mio marito,poi dolore..poi ho affrontato altro stress e di nuovo sensazione cistite..prendo la monuril e sembra dopo alcuni giorni aver sistemato...poi sembrava ritornare e poi attenuarsi... poi succede accadimento esterno che mi spaventa fortem:2persone litigare..una delle quali era mio marito..eravamo marito e moglie da soli 15gg..avevo il ciclo da 2gg.di nuovo bruciore,stimoli urinare...come un pugno spingere in basso nn forte ma spingevo x urinare.mi danno ciproxin senza far urinocultura in quanto mi trovavo sotto festa 1giugno.la guardia medica mi diede 2 da 500 per 6gg..sembrava passare ma mi rimase una strana sensazione di vescica piena...come se fosse più abbassata..Nn brucia quando andavo.fastidio di nn aver completato la minzione..Faccio urinocultura dopo 1settimana..ecografia completa del tratto urinario,esami del sangue x vedere i reni se avevano avuto probl(avendo avuto anni fa lieve media idronefrosi poi risolta).Dagli esami tutto negativo.Permetto che chi ha fatto l ecografia alla vescica e reni ha fatto in 55secondi.boo.Faccio un tampone..da lì risulta candida glabrata che prende propio le vie urinarie.ok. ginecologo di mutua (purt nn posso permettermi il privato in quanto disocc) mi dice di prendere 1ovulo sertagyn e diflucan per7sere da 100.A livello vaginale sento che è tutto ok anche perché ho notato nn ho dolore durante rapporto con mio marito ma la sensazione di vescica piena.Come se fosse più in basso xurinare.Nn capisco.a volte si attenua come ieri che nn ho sentito il bisogno di urinare dalle 11del mattino fino alle tre del pomer.invece stamani 5/6volte in 6ore.Ho paura.cosa può esser successo?causa tutte quelle volte che sforzavo di urinare e abbia potuto recare indebolimento vescicale parete pelvic?poi aver capito che da settemb andava curata xcandida.che da candida intestinale da stress..mangiavo più dolci,fermentazione sporca..ecco forse quella steatosi..e nn curata divenuta glabrata..Spero che questa sensazione di vescica piena,disagio come se si riempisse subito dopo aver urinato sia una cosa che si risolva subito tranquil...sono ansiosa e forse questo peggiora lo status non so... spero non sia prolasso vescicale che però si sarebbe dovuto vedere dall ecografia...o forse le pareti, i muscoli si sono troppo contratti in quel periodo e ora sto avendo ciò...e se così fosse che cosa può essere capitato?posso fare qualcosache rilassa o che fa tornare tutto come prima? Vi prego aiutatemi! Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Quanto ci riferisce è parecchio confuso, incompleto ed in parte contraddittorio. Non crediamo sia possibile venire a capo di qualcosa a distanza. Considerato che i fastidi paiono vertere proncipalmente sulla vescica e la minzione riterremmo opportuno che lei ripeta un esame dell urine con urocoltura e con i risultati si sottoponga alla visita di un nostro Collega specialista in urologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 456XXX

Grazie Dott.Piana per la sua risposta. Mi spiace non essermi potuta spiegar bene...in sintesi ho quasi terminato la cura per la candida glabrata (che appunto prende le vie urinarie ) dopo l ovulo sertagyn ho sentito benefici e sembrava non sentissi più fastidi ma il giorno seguente son tornati..quindi stomaco gonfio (sarà per la fermentazione sporca che crea la candida che trasforma i carboidrati in tossine tipo alcoliche se ricordo bene l espressione)..se pigio sotto la pancia inizio pube mi da fastidio perché sento di spingere la vescica piena più dura..forse sono sensazioni come conseguenze alle varie volte che mettevo in tensione la vescica mentre urinavo spesso con bruciori quando sembrava cistite..forse si e' come tesa non so..perche' l ho avuta due volte in un mese ..sicuramente non curata bene..anche perché alla fonte c era da curare in realtà una candida glabrata..poi sono rimasti questi fastidi minzione frequente senza bruciori con i fastidi che ho elencato poc anzi..gonfiore e vescica come piena...come se fosse li in basso a dirmi devo ancora svuotare..e poi vado e appena mi rivesto comunque sento la stessa cosa..mentre nel rapporto intimo sembra un miglioramento..se prima mi faceva male ora non sembra ci sia dolore...almeno quando è successo. Vorrei solo che passasse perché sta diventando un malessere...mi sento fiacca...poi non essendo del posto non conosco bene dove andare...mi sballottolano da una parte all altra...faccio esami cure...cerco di far ricerche tramite Internet ma mi ha spaventato ciò che ho letto...che si instaura la candida nel corpo dopo che si e' trasformato da fungo buono in cattivo...che provoca pericolose tossine..che provoca vari danni...che la glabrata e' difficile da debellare...insomma mi sono molto spaventata..e insomma mi ritrovo qui in ansia a chiedere un consulto online per un consiglio.Prego mi passi. Cmq la ringrazio molto gentile per avermi subito risposta.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non abbiamo molto di più da dirle di quanto già espresso nel nostro precedente contributo. Le segnaliamo unicamente che la candida interessa le vie urinarie solo in circostanze particolari,,che certamente non solo le sue. Pertanto senz'altro si tratta di un interessamento esterno, vulvo-vaginale. La candida viene riscontrata nelle urine solo perché queste si contaminano al passaggio. Infine le consigliamo vivavmente di non fare sterili ricerche in rete su argomenti che non può comprendere corretamente, ma piuttosto seguire i consigli dei professionisti, in particolare un nostro Collega urologo che la possa valutare direttamente.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 456XXX

La ringrazio...aver letto la sua risposta in cui dice che la candida interessa le vie urinarie solo in circostanze particolari e che certamente non sono le mie...mi ha leggermente tranquillizzata.. io ho però una sensazione più interna che esterna..Non ho pruriti ad esempio... nell urinocultura era uscito negativo solo dal tampone vaginale si è riscontrata questa candida glabrata...che appunto da sintomi come cistite...prego mi passi. Intanto la ringrazio per avermi un pochino rincuorata. Poi rifarò l urinocultura come da suo consiglio. Buongiorno e grazie