Utente 393XXX
Gent.le Dottore,

volevo chiederLe un’informazione. Questo mese, subito dopo il ciclo (anzi stava per terminare avevo le ultime perdite scure), ho cominciato ad avere un forte bruciore esterno (in corrispondenza delle piccole labbra) ma non avvertivo dolore durante la minzione e quindi, dato che ho avuto la cistite diverse volte, ho aspettato a prendere il Monuril e ho preso solo un’integratore (cistiset advanced con mirtillo rosso e dmannosio). Questo disturbo è continuato anche i giorni successivi, in alcune ore della giornata era molto forte e dato che era accompagnato da una sensazione di gonfiore, pensavo si trattasse di candida e ho messo Gynocanesten. Il quarto giorno sono andata dalla ginecologa che mi ha detto di continuare con la Gynocanesten e di prendere anche 2 compresse di Sporanox per 4 sere (a gennaio avevo fatto il tampone vaginale ed era risultata la candida Krusei, come anche le 2 volte precedenti) e anche l’integratore Cistiset. Nel frattempo è arrivato il risultato dell’urinocultura che avevo fatto il 4° giorno dall’inizio del disturbo e risulto positiva ad Escherichiacoli. Il disturbo nel frattempo non passa ma si alterna con parti della giornata in cui è forte (diminuisce se stò seduta o sdraiata) o sparisce (ad esempio oggi non si è fatto sentire, ieri si molto forte tutto il giorno, il giorno prima no, prima ancora si e molto forte). A questo punto vorrei chiederLe se secondo Lei devo iniziare o no la terapia che mi ha dato il mio dottore dicendo di aspettare 2 giorni (quindi dovrei iniziare venerdi) che mi ha prescritto l’antibiotico Abba (1 bustina prima di colazione e una prima di cena) quindi come mi ha consigliato il dottore, sto bevendo tantissimo e prendo fermenti lattici e l’integratore Cistiset advanced. E’ possibile che il batterio se ne sia andato? Tra l’altro questo antibiotico non l’ho mai preso però l’anno scorso per una tonsillite ho preso l’augmentil che mi ha fatto venire una forte candida e probabilmente a causa dell’indebolimento delle mie difese immunitarie (mangio per lo più verdura, pasta e frutta perché sono intollerante al lattosio e pesce e carni bianche mi fanno star male) mi è venuta la cistite.
Un’ultima cosa: nel caso dovessi prendere questo antibiotico, se lo prendo a fine colazione e cena fa effetto lo stesso? Il dottore mi ha detto di prenderlo mezz’ora prima di mangiare ma, delicata come sono, ho paura che mi farebbe stare malissimo.
Grazie infinite e scusi se mi sono dilungata ma dovevo spiegarLe bene la mia situazione e spero sia chiara.

Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
gentile utente, la presenza di un infezione da ecoli spesso è causata da disfunzioni intestinali, per questo le conviene oltre a trattare la stessa con antibiotico, anche aiutare l'intestino con dei probitici.
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2] dopo  
Utente 393XXX

Grazie Dottore per la sua risposta.
Nel frattempo il disturbo si alterna a giorni in cui è totalmente assente (come oggi) e ieri in cui avevo ancora bruciore esterno ma non fortissimo. Sto aspettando a prendere l'antibiotico, oggi ho rifatto l'urinocultura e dopodomani ho la visita ginecologica anche perchè questo bruciore potrebbe essere candida (dai 3 tamponi che ho fatto negli ultimi anni-l'ultimo a gennaio- risulta sempre candida Krusei). Riguardo il suo consiglio, stò assumendo da quasi un mese i fermenti Lactoflorene (ho letto che hanno azione probiotica e in effetti noto che stò meglio tra l'altro mi hanno detto che sicuramente soffro di intestino irritabile e quando prendo questi fermenti vado in bagno più regolarmente e "composta" ma pensavo di prendere i Femelle se la ginecolologa mi dà conferma che allontanano cistite e candida, secondo Lei faccio bene? hanno anche loro azione probiotica?
Poi volevo chiederLe un'altra cosa, c'è qualche esame che posso fare per controllare se ho problemi intestinali (il mio dottore mi ha detto che sicuramente soffro di intestino irritabile ma mi ha fatto fare solo un'ecografia addome superiore e della vescica e i classici esami del sangue in cui è risultato tutto ok per fortuna!), lui mi ha detto che altrimenti ci sarebbe solo la colonscopia ma è davvero così? non ci sono esami non invasi (anche del sangue ad esempio), la colon mi fà molta paura!
Grazie infinite!

[#3] dopo  
Utente 393XXX

Gent.le Dottore,
Scusi se La disturbo ancora! Avrei un'altra cosa da chiedere. Per sicurezza ho rifatto l’urinocultura e l’Escherichia coli è ancora presente. Nel frattempo ho sentito il mio ginecologo che mi ha prescritto l’antibiotico Ciprofloxacina Mylan generics 500 mg e ieri sera ho iniziato con la prima compressa. Mi è però sorto un dubbio atroce e spero molto che Lei mi possa aiutare perché non ho il n. del ginecologo-non lo lascia- e il mio dottore l’ho visto molto insicuro…! A maggio di quest’anno, dopo aver avuto la cistite e aver preso x 2 sere il Monuri ho preso l’antibiotico Ciproxin 500 mg (compresse a rilascio modificato) prescritte dal dottore (no ginecologo) perché mi era rimasto un disturbo in corrispondenza della vescica e bruciore. Per queste pillole il dottore mi ha detto di prenderne solo una dopo cena per 3 sere e non mi hanno creato disturbi. Qualche anno fa invece avevo preso Ciprofloxacina Ranbaxy 500 mg 2 volte al giorno per 8 giorni (dall’urinocultura risultavano 2 batteri, la Klebsiella e Pseudomanas auroginosa e, sarà stato perché la dottoressa mi ha detto di non prendere fermenti lattici, questo antibiotico dopo qualche giorno dalla fine della cura mi ha creato una forte stitichezza..ahimè non avevo supposte di glicerina (avevo lo stimolo ma le feci erano molto dure e non riuscivo a liberarmi, dopo tanta sofferenza sono riuscita ma lo sforzo è stato tanto che le emorroidi mi hanno sanguinato). Ho fatto presente questo problema al ginecologo l’altro giorno e lui mi ha detto di prendere una compressa e non 2 e di prendere i fermenti lattici.

La mia paura però è che ci sia stato un fraintedimento. Le spiego: il ginecologo ha segnato sull’antibiogramma che l’antibiotico più adatto era la ciprofloxacina in quanto il batterio è sensibile ma poi tornando a casa mi sono accorta che sia il Ciproxin 500 a rilascio modificato che la Ciprofloxacina Ranbaxy hanno sono a base della ciprofloxacina solo che del primo ne basta una di compressa e dell’altro invece ne servono 2. Il dottore di base ha letto che mi doveva prescrivere un’antibiotico con ciprofloxacina e mi ha prescritto Ciprofloxacina Mylan generics 500 mg (che credo sia uguale alla Ciprofloxacina Ranbaxy solo che di questa ho letto che bisogna prenderne 2 compresse al giorno e non una come mi ha detto il ginecologo: non è che doveva prescrivermi il Ciproxin 500 e fare la cura con questa per una settimana visto che di questo ne basta prenderne uno al giorno? So che si tratta di batteri diversi, infatti lego la mia unica speranza in questo! Secondo Lei una compressa di Ciprofloxacina Mylan generics 500 mg per 7 giorni può bastare a far sparire l’escherichia coli?

Tenga presente che in questo momento non ho disturbi di bruciore e fastidi (stò continuando a prendere anche gli integratori Cistiset Advanced con dmannosio e stò seguendo la cura del ginecologo per la candida quindi il 30 settembre ho preso 2 sporanox dopo cena, i prossimi 2 li devo prendere a fine ottobre e questa cura il ginecologo l’altro giorno ha detto di continuarla).
Scusi se mi sono dilungata ma dovevo spiegarLe bene tutti i dettagli! A proposito, non so se serve, ma le preciso che nell’antibiogramma c’è scritto: conta colonie positivo – isolamento 1.000.000 UFC/mL escherichia coli.
Grazie molto e buon week end