Utente 346XXX
Salve Dottori.
Ho 30 anni. Ieri ho avuto 3 rapporti (2 protetti) 1 non completo.
E' capitato al secondo rapporto, che durante la penetrazione sentivo il pene bruciare, pero' io ho continuato.
Il terzo rapporto e' stato senza preservativo, perche' pensavo che il problema era il presercativo, ma non ho piu' continuato perche' avevo bruciore nella punta del glande, dove c'e' (scusate il termine) il buco.
Non ho capito se era il preservativo (Durex settebello) oppure era gia' infiammato e con il preservativo si e' manifestato il bruciore.
Spesso usavo un altro tipo della Durex e problemi mai ne ho avuti, pero' tempo fa avevo bruciori mentre urinavo dopo aver lavato il pene con bagnoschiuma o detergente. Su consiglio di un medico avevo preso un detergente intimo, inizialmemte mi era passato, ma poi con il detergente avevo lo stesso problema, fino a quando non ho avuto piu' questo problema e lavavo anche con bagnoschiuma.
Cosa puo' essere? Vorrei andare a fare una visita, ma purtoppo al momento non posso, somo disoccupato e non ho l'esenzione.
Attendo una vostra risposta.
Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Caro signore, non credo possa essere il profilattico, ma lei va visitato dal vivo che potrebbe essere infiammazione delle basse vie urinarie. È faccia controllare la partner
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 346XXX

pensa che ho potuto trasmettere l'infezione alla mia fidanzata?
Sa quanto costa pagare una visita con il ticket? Sono disoccupato e ciò nonostante pago tutto.

[#3] dopo  
A parte che esistono le esenzioni del ticket per reddito attivabile dal suoi medico di base (sigla 7R2) penso possa essere trasmissibile.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#4] dopo  
Utente 346XXX

Ma il mio medico per l'esenzione mi dice che non sa come aiutarmi, mi disse che posso chiedere all'Asl se me la danno.
Non so a questo punto se è un bravo medico quello che ho, perché chiedo se conosce qualche dottore bravo ad esempio urologo e mi dice non conosce nessuno, chiedo se conosce un bravo ortopedico e mi risponde la stessa cosa.

[#5] dopo  
Non posso entrare nello specifico. Eventualmente si rivolga all ufficio relazione col pubblico della ASL
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#6] dopo  
Utente 346XXX

Salve Dottore.
Dopo 2 mesi ho potuto fare la visita urologica, l'attesa è stata tanta.
Devo dire che il bruciore è quasi sparito, forse dovuto all'astinenza totale che sto facendo con la mia fidanzata da più di 1 mese (l'astinenza totale fa male?) per scelta religiosa.
Comunque ho fatto la visita l'altro ieri, devo essere sincero, mi aspettavo una visita più approfondita, sono stati sbrigativi nonostante i 30 euro di ticket pagato.
Ho spiegato il problema che mi ha portato da loro, ho detto che ho avuto un intervento di varicocele a 15 anni e quando è stato l'ultimo rapporto sessuale. Loro non mi facevano domande, queste info le ho date io per fargli capire se il problema poteva essere causato da uno di quelle cose.
Mi visitano sbrigativamente il glande, ho indicato dove mi bruciava durante i rapporti e dopo che mi lavavo e urinavo e mi prescrive una pomata da mettere per 1 settimana nella punta del glande e delle capsule costose da prendere per 90 giorni.
Spero che il problema si risolverà, ma sono rimasto deluso dalla visita fatta.
Poi come le avevo velocemente domandato sopra, volevo chiederle: l'astinenza totale fa male a livello fisico?