Utente 475XXX
Buona sera, ho subito il 24/11/17 una cistectomia radicale con ricostruzione di neo vescica ( ho 63 anni ) per un tumore t3 g4 con inserimento di 2 stent uroteluali jj.
5 giorni di convalescenza ospedaliera. Dopo 12 giorni, febbre altissima ed ematuria grave nelle urine. Il tutto tamponato da cicli di penicilline, il tutto per circa un mese. Alla fine sono stato ricoverato per 2 trasfusioni con Hb a 7.0, chiaramente il tutto accompagnato da collassi e vomito. Il 9 gennaio ( grazie alla tenacia di mia figlia che continuava a bussare a ogni medico ) hanno deciso che la causa fosse data dagli stent che si erano infiammati. Tolti in cistescopia; febbre ed emorragia scomparsi praticamente subito.
Ad oggi ho fatto 2 prelievi di sangue per controllare l emoglobina che è ancora a 9.1 ma è emerso che l azotemia è a 120 mg/dl( più del doppio del valore massimo normale ) e la creatinina a 2.53 mg/gl ( v.n. 0.40 -1.1 ) e Na+ a 135 (v.n.136-145) mentre il K+ 5.3 ( v.n. 3.5- 5.1 )
Ho parlato con un chirurgo ( non quello che mi ha operato, perché in ferie) che mi ha detto che gli stent Non andavano tolti ma sostituiti, che i reni stanno collassando e che devo essere sottoposto ad un altro intervento per i reni ( di cui non ricordo il nome ). Ho chiamato il mio medico curante che mi ha detto di andare al reparto dove sono stato operato e chiedere il dafarsi per questi stent. Anche se sono un plurinfartuato ha detto che sia il cuore che i reni al momento non sono in pericolo, bisogna comunque tenere i valori sottocontrollo.
Avrei bisogno di un altro consiglio....
Grazie in anticipo !

[#1] dopo  
Dr. Patrizio Vicini

44% attività
16% attualità
16% socialità
ALBANO LAZIALE (RM)
GROTTAFERRATA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore,
se i parametri di funzionalità renale sono in aumento vuol dire che i reni non funzionano bene,
sarebbe opportuno fare un' ecografia renale ed in caso di dilatazione renale riposizionare o stenting ureterali o nefrostomie esterne.
Cordiali saluti.
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

[#2] dopo  
Utente 475XXX

Grazie infinite per la risposta !

[#3] dopo  
Dr. Patrizio Vicini

44% attività
16% attualità
16% socialità
ALBANO LAZIALE (RM)
GROTTAFERRATA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Ci tenga aggiornati.
Rinnovo i saluti.
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

[#4] dopo  
Utente 475XXX

Salve, con piacere posso dire di non aver più grossi dolori o febbre, mia figlia è andata a parlare con il chirurgo che mi ha operato consultandosi con un urologo. E mi hanno dato un diuretico e ordinato di bere almeno 3 lt di liquidi al giorno, dicendo che i reni sono disidratati a causa dei lunghi periodi di febbre e dall assunzione di diversi medicinali, per una settimana devo provare così e poi ripetere il prelievo del sangue per verificare i valori. Se la creatinina arriva a 2.0 potrò effettuare la tac con mdc post operatoria ( richiesta dall oncologo ). Mia figlia monitora la mia pressione 2 volte al giorno, perché visti i miei continui e fastidiosissimi giramenti di testa, ha paura che il diuretico ( lasix) possa diminuire la mia pressione e aumentare i miei fastidi.

[#5] dopo  
Dr. Patrizio Vicini

44% attività
16% attualità
16% socialità
ALBANO LAZIALE (RM)
GROTTAFERRATA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Approccioso corretto.
Ma una semplice ecografia renale è stata fatta?
Cordiali saluti.
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

[#6] dopo  
Utente 475XXX

No veramente no ! E non me l ha consigliata nessuno, nel il medico di famiglia, ne il chirurgo, ne l urologo !
Forse è il caso che provveda da solo ?
Grazie x l interessamento!