Utente 350XXX
Buongiorno,
ho 32 anni e a seguito di un evento di leggerissima candida che non ha richiesto terapia farmacologica, la ginecologa mi ha consigliato un trattamento con capsule vaginali di lactobacillus plantarum per il ripristino della microflora vaginale. Ieri sera, nell'inserimento dell'ultima capsula, nella fretta ho spinto leggermente la stessa verso l'orifizio uretrale e, perdonate la descrizione, la stessa si è subito "incollata" venendo a contatto con l'ambiente umido e per rimuoverla, presa dal panico, ho strattonato e ho visto del sangue. Durante la minzione notturna edi questa mattina ho sentito fastidio, identificabile con un intenso bruciore e ho visto nuovamente del sangue, in quantità discreta. Vorrei capire se posso aver lesionato il meato uretrale e se possano esserci conseguenze. Eventualmente si risarcirà da solo? Quali accortezze devo adottare? Perché va bene che la zona è molto delicata, ma non ho fatto una pressione tale da supporre un danno e come mi sono accorta dell'errore ho subito cercato di rimediare, il problema credo sia stato nello strattonamento della capsula che si era attaccata e anche leggermente danneggiata. Sono rimasta senza parole per una disattenzione tale. E' necessario che mi faccia vedere da un urologo? Perchè provo molta vergogna nel raccontare l'accaduto. Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Non possiamo pensare che si sia causata una lesione davvero significativa. La parte è ovviamente delicata ed un minimo trauma può causare sanguinamneto e successivo bruciore per il passaggio dell'urina acida sulla zona abrasa, seppur minimamente. E' molto probabile che tutto tenderà a stabilizzarsi entro 2-3 giorni, se così non fosse sarebbe il caso di controllare direttamente, cosa che può fare anche il suo ginecologo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 350XXX

La ringrazio molto per la celere e gentile risposta Dottore, dal momento che mi conferma che la cosa può risolversi naturalmente attenderò l'esito positivo. Se il dolore e il sanguinamento durante la minzione (che comunque al momento non sono di lieve entità) dovessero continuare oltre il tempo che mi ha indicato, prenoterò una nuova visita dalla ginecologa.
Buon lavoro e grazie ancora.