Utente 503XXX
Buonasera,

voglio cominciare anticipando già i ringraziamenti per le eventuali risposte che riceverò e per il tempo che mi verrà dedicato. Sono un ragazzo di 27 anni e da svariato tempo soffro di deficit erettile.
Da almeno 1 anno le mie erezioni (sia masturbazione che eventuali rapporti) non sono mai rigide al 100% ed il desiderio sessuale, soprattutto nell ultimo periodo, è crollato drammaticamente tanto da farmi avanti ed andare da un andrologo presso l ospedale della mia città (anche per risolvere un problema di varicocele di 3^ grado diagnosticatomi qualche annetto fa e mai curato).
Il dottore mi ha prescritto esami ormonali (che scriverò qui in basso) ed uno spermiogramma per valutare entrambe le situazioni e vedere il da farsi.
Facendo un raffronto a qualche annetto fa la situazione è nettamente peggiorata, considerando che bastava un bacio o qualche "carezza" per provocare un erezione importante adesso sembra che non mi smuova nulla ( non sono mai stato amante della pornografia ma sembra che nemmeno quella mi dia qualche stimolo).
L erezione non è mai spontanea , e per provocarla è necessario sempre lo stimolo "manuale" per smorzarsi appena questo viene a mancare.
Anche le erezioni mattutine ormai sono cosa rara e quando ci avvengono sono decisamente molli.
Premetto che già da adolescente soffro di una leggera curvatura dell asta del pene e che dopo rapporti (quando ancora le erezioni erano decisamente buone) il giorno dopo soffrivo di dolore nella parte bassa dell asta ; ultimamente (sempre nell ultimo anno soffro di una lombalgia cronica dopo aver provato a sollevare un pacco a lavoro)
Martedì ho deciso di provare una seconda visita presso un esperto andrologo della mia città così da sentire un parere diverso e parlare direttamente del deficit erettile ( che nella prima visita era stato messo in secondo piano visto che ero li per il varicocele)
Escludendo,magari non del tutto, problemi psicologici visto che anche a casa la difficoltà ad avere stimoli ed erezioni soddisfacenti sono elevate non riesco a capire il problema e spero che riuscirò a trovare una soluzione al problema.

premesso che so che non potete fare diagnosi dietro ad una tastiera vorrei chiedere una vostra opinione sull' problema e se avete avuto casi simili in che modo si sono risolti.

grazie buona serata


*esami ormonali*
LH(Ormone luteinizzante) 5.1 UI/L
FSH (ormone follicolo stimolante) 2.2 UI/L
PRL 190.3 mUI/L
testosterone 21.1 nMol/l

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in queste situazioni cliniche complesse saggia la sua decisione di sentire in diretta il parere di un altro esperto specialista, fatto il tutto ci riaggiorni.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com