Utente 273XXX
Salve volevo gentilmente chiedere informazioni riguardo un problema che si e' accentuato nel tempo.............
Gia nel 2012 mi ero recato da un urologo dell'Ulss per un anomalia dello sperma corpi chetonici e densita ...ma le analisi e tutto il resto erano ok compresa la spermiocoltura negativo per clamidia, micoplasmi urogenitali negativo, leucociti rarissimi assenza di sviluppo batterico...e cosi siamo andati avanti .....
Nel 2017 ho effettuato una visita urologia visto che lo sperma era giallino e denso ma era cominciato ad uscire sangue scuro ed eiaculazione dolorosa e bruciore conseguente.
Esame Psa 0,43 ng/ml.
Esame urine nella norma
Avendo cominciato a prendere il triatec per la pressione pensavamo fosse dovuto a questa ....poi si era "quasi" normalizzato nel senso sperma giallino e denso e qualche volta una parvenza di normalita ma sempre con sensazione di fastidio
Siamo arrivati al 2018 ...da qualche mese a questa parte sperma giallo intenso anche se come ha detto l'urologo dalle foto di sperma ce ne ben poco e qualche volta sangue vivo ..fatto spermiocoltura ok negativa , urine ok e psa 0,3 ng/ml L/T 36% ....visita urologia da privato visto i tempi biblici alle Ulss in data 30/07/2018
Esito:
EO: Addome trattabile in tutti i quadranti, parti erniali inguinali libere, Meato uretrale esterno pervio.Non ipoepispadia
.Pene nella norma. Non placche nel versante dorsale e ventrale. Non fimosi ne frenulo corto. non lesioni a carico del glande. Didimi nella norma
ER: prostata di 30ml adenomatosa, limiti netti, congesta e dolente, non noduli.
ecografia addome inferiore : Vescica repleta, pareti regolari,Non lesioni endoluminali, prostata di 28 ml con alcune calcificazioni
Ecografia scrotale : didimi in sede, Ecostruttura nella norma, Non idrocele, Cisti semplice di 0,5
Unidrox600 mg x 20 giorni tra i due pasti
Topster supposte per 15 giorni alla sera
Orudis supposte per 15 giorni la mattina
e Uroflussiometria rpm effettuata in data 13/08/18 Flusso massimo 8,1 ml/s e Flusso Medio 4,4 ml/s Volume totale 501ml, Volume al flusso massimo 246ml, Tempo al flusso Massimo=45,6 Tempo di flusso 114,7 Tempo di svuotamento 115,3
Ostruzione media...adesso sono ancora in cura antibiotica per altri 5 giorni con Unidrox e poi dovro andare dall'urologo a fare vedere gli esiti dell'esame.
Ho evitato birra, fritti, e piccante anche se non faccio un uso smodato di questi alimenti e tolto anche la cyclette in palestra e la mountain bike.
Da quando sono in terapia con i farmaci l'eiaculazione e' sangue rosso e bruciore conseguente a carico dei testicoli a livello laterale e fastidio, della serie faccio fatica a dormire sensazione di pesantezza al basso e dietro ai reni.
Vorrei se possibile sapere qualcosa........o a cosa devo prepararmi altre analisi o altro.....Grazie mille sono in pensiero e spero di essere stato il piu chiaro possibile....

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il quadro parrebbe essere tipico per una prostatite sub-acuta con componente infettiva assente o precocemente decapitata dalla terapia antibiotica. Considerati i distubi di svuotamento vescicale (vedi flussometria patologica), è verosimile che il suo urologo consigli di associare un farmaco alfa-litico e valutarne gli effetti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 273XXX

La ringrazio la terro' informata oramai sono anni che vado avanti e' per me e' diventata una cosa cronica ….vediamo lunedì cosa dira' l'urologo.

Non vedo l'ora di risolvere questo quadro….mi sta snervando anche a livello psicologico libido a zero...non mi sento a posto e l'idea di fare sesso per poi stare male e vedere ste robe degne del Dracula di Bran Stoker non e' il massimo ne per me, ne per mia moglie, e mi fa andare a terra il morale e passare la voglia, ma penso sia normale.
Cmq la ringrazio e voto positivo al suo consulto.

[#3] dopo  
Utente 273XXX

Salve ho effettuato la visita di controllo fornendo le analisi della flussiometria..alla fine l'urologo mi ha detto si che si tratta di prostatite e mi ha ordinato il Xatral 10mg da prendere x sempre, alla sera prima di coricarsi e un uroflussiometria da eseguire tra sei mes,i e di prendere il Licoser plus per tre mesi ..perche' dal diagramma dell'uroflussiometria vuole anzi si aspetterebbe un picco alla partenza e poi via via un abbassamento fino alla fine della minzione invece dal grafico rimane sempre basso e costante difatti ho un pò di difficoltà in "avvio" .
Tra sei mesi vuole rivedere l'esame anche perchè mi ha detto che alla mia età, sarebbe un pò prematuro fare una pulizia prostatica.
Potrebbe essere anche questo la causa del calo della libido e del calo dell'erezione in taluni momenti come perdita di concentrazione o eccessivo calore ecc?....visto che vado in palestra ho cominciato ad usare un integratore a base di arginina akg 3gr potrebbe aiutare? dovrebbe anche abbassare la pressione ......
Nel frattempo mi ha detto di continuare la mia vita sessuale regolare ecc ecc....anche se lo sperma anche ieri sera era ancora color amaranto.....cosa mi devo aspettare dalla cura con Xatral ..miglioramenti? Grazie

[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Avevamo facilmente previsto questo tipo di prescrizione. Il farmaco alfa-litico (alfuzosina) agisce esclusivamente sul flusso, che dovrebbe in teoria migliorare. Dell'efficacia dovrebbe accorgersene abbastanza velocemente, già dopo 3-4 giorni dovrebbe apprezzare un flusso meno stentato.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#5] dopo  
Utente 273XXX

Salve e grazie mille , difatti a oggi la qualita' nell'urinare e' migliorata non sento piu dolori alla schiena, basso ventre ecc ecc, insomma sembra funzionare mi sento bene.....anche nell'eiaculazione non e' piu' dolorosa non sento bruciori e sembra normalizzata .....prendo la serenoa repens nel Licoser Plus che e' molto concentrato rispetto ad altri concorrenti......pero' il colore dello sperma non e' ancora accettabile sono passate settimane ed e' ancora o come il the verde, o giallo tendente all'amaranto, tutto tranne bianco o almeno giallino ed e' alquanto liquido insomma non un bel vedere........quanto tempo ci vorra' per la normalita' totale o parziale? Grazie

[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ovviamente questo nessuno può saperlo con precisione, i miglioramenti saranno comunque piuttosto lenti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#7] dopo  
Utente 273XXX

Salve Dott Piana la ringrazio molto dell'aiuto ma siccome la prossima visita dall'urologo sarà ad Aprile e vorrei gentilmente un consiglio visto che le ultime due volte ho eiaculato rosso/marrone, nessun dolore o bruciore e nessun problema di erezione o altro, ma penso si sia reinfiammata la prostata...........ho preso regolarmente il Licoser Plus mattino appena alzato e pillola Xatral prima di andare a letto alla sera mentre alle 9.30 del mattino il ramipril per la pressione.....ma sembra peggiorato...volevo chiedere per l'alimentazione l'unica cosa penso che posso fare attualmente, mangio sempre riso o pasta scondita, una fetta di pane di segale a colazione con burro di mandorle e miele, bevo una birra solo nel weekend...mi capita una volta la settimana e non sempre di mangiare piccante, unica cosa magari piatti freddi di affettati quando in mensa non ce altro, ma sempre relativamente magri prosciutto crudo o bresaola con pane integrale... forse bevo troppi caffé 4-5? Cmq riesco a bere tre litri d'acqua nei giorni di non allenamento e quattro litri nei tre giorni che mi alleno in palestra, ho eliminato la bicicletta (anche se ho delle selle specifiche per prostata prese apposta ma ho paura di peggiorare la situazione) e anche la cyclette in palestra usando tapis roulant, stepper ecc ecc .............cosa altro potrei fare per sfiammare la prostata e migliorare la situazione ? Avrei anche una vita sessuale ma mi passa la voglia in queste condizioni... Grazie

[#8] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ci chiediamo se questa sua intensa attività fisica in palestra comporti importanti sforzi anaerobi (sollevamento di pesi), ovvero situazioni che portano a ripetuti e bruschi aumenti della pressione addominale.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#9] dopo  
Utente 273XXX

Salve Dottore lei e' molto gentile e disponibile, in effetti questa sua ultima diagnosi mi ha aperto a nuove strade potrebbe essere vero ..diciamo che negli ultimi anni causa infortuni ginocchia e schiena vari e problemi..avevo dovuto lasciare da parte lo sport..nel frattempo il mio peso é lievitato.
Avendo eliminato i problemi e tornando in palestra ho si aumentato muscolatura, pero' il girovita e' ancora lontano dall'essere quello che dovrebbe ..il peso scende ma lentamente ...ma quel grasso ancora eccessivo potrebbe andare a caricare ulteriormente sotto sforzo la parete pelvica e addominale? Sopratutto quando faccio gambe ipotizzo.
Io pensavo bastasse darci dentro in palestra isolando i problemi posturali personali x riaccquisire la forma persa, ovviamente non carico piu' pesi come una volta, pero' penso che il grasso e lo sforzo assieme combinati creino il problema..o totalmente o parzialmente..pero' non avrei mai potuto supporre lontanamente che questa attività anaerobica potesse creare un problema alla prostata e ho continuato imperterrito..a rincorrere il mio agognato peso forma.
In parole spicciole potrebbe spiegarmi come avviene il trauma in questo contesto per concentrarsi sulla prostata? Io pensavo a sforzi di powerlifter = emorroidi .
Grazie a lei ho fatto delle ricerche online ed effettivamente ho trovato del materiale a riguardo.
Optero' per carichi meno gravosi su tutto il corpo tenendo a freno la foga e cercare di aumentare l'attivita' cardio, ho già preso appuntamento per una scheda con un Personal trainer di esperienza riconosciuta e magari poi seguirà una nutrizionista......speriamo....... la terro' aggiornata nel tempo....
Grazie

[#10] dopo  
Utente 273XXX

Salve dottore aggiornamento in data 21-11 attualmente ho cambiato schede e effettuo allenamenti cardio mirati Hit alta intensita, uso pesi normali/bassi ma a frequenze elevate. nessuna contrazione strana ai testicoli.o altro il peso e' calato di 3kg e proseguo....... ho continuato con Licoser plus appena alzato prima di colazione e Xatral prima di coricarmi .......ma attualmente tranne casi sporadici qualche raro giallino..lo sperma e' sempre rosso o marrone due o tre volte la settimana .....e' normale? Ne e' passato di tempo.... ma risultati tranne forse miglior getto di urina ( tranne la prima alla mattina appena alzato)... non ne ho visti .......Grazie

[#11] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Magari provi a prendersi qualche settimana di vacanza dalla palestra e veda un po' come va,
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#12] dopo  
Utente 273XXX

Salve Dotto Piana ho ascoltato il suo consiglio sono rimasto completamente fermo quasi due settimane....alle prime ho avuto tre giorni di quasi normalita' diciamo il colore era molto liquido ma chiaro......il quarto giorno leggermente marroncino il sesto idem poi via via fino ad oggi marroncino abbastanza intenso ..premesso che le pause erano ravvicinate per evidenziare discrepanze cromatiche..subito sembrava ok e migliorato ero relativamente contento, ma alla fine e' tornato scuro, ...ho avuto anche qualche arrossamento di balanopostite che ho curato con Gentalyn beta poi passato....non so piu' cosa fare . se rifare l'iter Psa, urine e andare da l'urologo nuovamente e anticipare....mancano altri 3-4 mesi al controllo... e non vedo miglioramenti degni di nota. Grazie....