Utente 448XXX
Buongiorno,

la presente per richiedervi una gentile consulenza.

Mi è stato diagnosticato un condiloma ad Aprile 2018 a ore sei del meato uretrale ( praticamente all'inizio dell'apertura! ). ( prima da un urologo e poi da un dermatologo )

Mi è stato detto che vista la zona molto delicata, non sarebbe stata possibile fare laser terapia, e quindi mi è stato dato Kondyskin, da applicare sul condiloma.

Ovviamente essendo un punto molto difficile, inizialmente sono state toccate diverse parti attorno che hanno provocato ustioni e pelle. Ora, dopo qualche mese, ho della pelle bianca e gonfia ( come se fosse ustionata, asintomatica, però non bella da vedere ) attorno ad una buona parte del meato uretrale inferiore .

Inoltre, il condiloma, Priam era sparito, ora è ricomparso in minima parte ( la parte è davvero difficile da raggiungere perché è quasi interna ).

Nel frattempo sto prendendo ogni giorno pastiglie di Immulife ( per aumentare le difese ) ma sembra che non faccia sto grande effetto.

1 mese fa ho riprovato a bruciare un po' con kondyskin, ma ora un pochino è ricomparso.

C'è da dire che ho smesso il trattamento presto ( la prima volta ho fatto 2 giorni a settimana, per 2 settimane ) e un'altra volta 2 giorni e una settimana, visto che mi stava bruciando tutta la pelle attorno.

Ora non capisco se questa pelle si è "alzata" visto che è una zona estremamente delicata, oppure è comparso un altro condiloma.

Come posso fare a risolvere la questione ulcera e ustione? Devo cambiare dottore?

questo dottore mi ha anche detto che se non fosse andato via avrei dovuto fare l'intervento chirurgico, che però, vista la minima parte e la zona super sensibile, vorrei evitare.

Grazie e buona estate!

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente
Purtroppo le terapia topiche con pomate possono determinare questo tipo di effetti collaterali.
In questo caso sembrerebbe dalla sua descrizione che oltre ad avere gli effetti collaterali, si stia ripresentando il condiloma. Sempre con tutti i limiti di un consiglio a distanza senza avere visto lo stato clinico, forse sarebbe opportuno considerare la diatermocoagulazione che risolve il problema
Cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso