Utente 403XXX
Buonasera.

Ho chiesto recentemente un consulto qui, successivamente ho seguito i consigli di uno dei medici di medicitalia (che è stato gentilissimo) e poi ho visto un medico e il problema iniziale è passato. Ora ho un problema diverso.

Ho avuto un’infiammazione della prostata, non causata da batteri (urinocultura e spermiocultura puliti), diagnosticata dall’urologo con una visita.

I sintomi della prostatite sono scomparsi.


Da un paio di giorni ho fastidio al testicolo sinistro, che sento pesante e sembra che sia sceso di più rispetto a prima. Ho avuto un senso di pressione a livello perineale che è passato. Il problema del testicolo è un sintomo che posso aspettare che passi, perché magari legato alla prostatite, oppure già in questi giorni vado da un urologo? Il medico di base mi ha suggerito degli anti infiammatori, che sto prendendo da un giorno e mezzo.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Le raccomandiamo di non aprire un nuovo consulto per una situazione già ampiamente discussa in precedenza, mamdi collegarsimsempre allo stesso flusso di contributi. La perceziine di qualche fastidio testicolare è coerente con la sua recente irritaziine urogenitale. Bene gli anti-infiammatori, ma attendermmo almeno qualche giorno per trarre delle conclusioni.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 403XXX

Buongiorno dottore, va bene, grazie mille, davvero.