Utente 102XXX
Buongiorno Dottore Buon Anno un mio cugino di anni 50 in ottima salute lavora mai perso un giorno di lavoro mai nessun tipo di stanchezza, e anzi sportivo gioca a bocce e fa sempre delle gare settimanali e anche alla domenica nei bocciodromi mai perso l'appetito anzi come dice lui deve tenersi se no mangerebbe il dopppio veniamo al problema.Si alza alla mattina e si trova un testicolo ingrossato io gli dico vai subito al pronto soccorso qua vicino pero' visto che era la vigilia di Natale la coda lunga e' rimasto dalle 14 fino alle 20 e non e' passato e poi il dottore gli ha detto non c'e' piu' l'urologo ritorni dopo le feste, gli dico telefona a pagamento in uno studio vicino e cosi' ha fatto e l'urologo il giorno 2 di gennaio la visitato e pero' gli ha detto che deve operarsi subito subito perche' ha un nodulo e devono toglierli un testicolo e analizzare questo nodulo se e' benigno ho maligno.La domanda che le voglio fare Dott.quando ha un attimo di tempo se il nodulo e' maligno ci sono delle possibilita' di guarigione puo' poi riprendere il suo lavoro oppure non c'e' piu' niente da fare e' condannato, ripeto gode di ottima salute mai nessun sintomo di niente un grande lavoratore lavora in un azienda meccanica non ha contatto di sostanze nocive, Dott. in atttesa di una sua risposta La ringrazio tantissimo e mi creda sono molto agitato e pure lui si sente molto depresso lo capisco mai visto un dottore e in punto in bianco gli crolla il mondo in testa grazie di cuore

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore
la assenza di sintomi precedenti non è utile purtroppo per dirimere la questione . Il collega ha visto un nodulo testicolare e in questi casi occorre eseguire in sala operatoria un intervento esplorativo ed contestualmente l'analisi del nodulo per capirne la natura. Solo ad esame istologico ottenuto è possibile indicare quale sarà il proseguo del paziente che potrebbe non avere bisogno di ulteriori accertamenti così come necessitare di successive terapie.In questo caso normalmente la prognpsi è buona.
Rimango a disposizione
Cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso