Utente 236XXX
Buongiorno. Il 12 febbraio ho effettuato una turp. Due giorni dopo una cistoscopia per eliminare grumi di sangue eccessivi. Dimesso con ugurol da prendere a casa le mie urine si sono schiarite ma ora, una volta tolto l'ugurol sono tornate ad essere scure e direi rossicce.
Mi dicono beva beva ed io bevo ma le urine sempre scure.
Ora, è normale? Quanto può durare?
Io mi sento bene ma la cosa mi preoccupa.
Seconda domanda, è normale il dolore che provo al pene quando si verificano delle erezioni?
Terza domanda, le ultime tre dita del piede destro sono come addormentate, può essere correlato?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il disturbo al piede è probabilmente legato alla posizione ginecologica mantenuta durante l'intervento, con compressione contro il sostego a cosciale della parte posteriore e laterale del ginocchio (nervo sciatico popliteo esterno). Si tratta di una manifestazione abbastanza rara, ma tutto sommato benigna e probabilmente indirizzata ad una progressiva risoluzione nel corso delle prossime settimane. Per quanto riguarda la parte più propriamente urologica, la stabilizzazione dopo questi interventi endoscopici sulla prostata avviene nel corso di almeno 40 giorni, pertanto quanto ci riferisce a sole tre settimane è ancora pienamente accettabile.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing