Utente 369XXX
Buonasera chiedo il parere di più medici,per indirizzarmi verso una soluzione. Sono ormai anni che convivo con questo disturbo ossia dopo avere urinato e finito, continuano dopo un po di tempo a fuoriuscire altre gocce di urina. Ho consultato divesi urologi e Andrologi senza nessuna soluzione ho preso farmaci per la prostata ,integratori ma nulla nessun miglioramento sono sfinito non so più cosa fare e a chi rivolgermi...Dai vari esami prostata nella norma leggermente gonfia,esami delle urine curati con antibiotici,i vari urologi parlano di infiammazione alla prostata ma non cè un farmaco per eliminarla? Da Eco trans rettale si sono notate Calcificazioni peri-uretrali.
Potrebbe essere un ostruzione uretrale?
Ditemi voi cosa posso fare ulteriormente vi ringrazio tutti per i consigli e il tempo.grazie

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il gocciolamento al termine della minzione (detto "dribbling"), in assenza di altri evidenti disturbi urinari, è in genere dovuto ad una certa anfrattuosità o tortuosità dell'uretra. Questa può anche essere fisiologica (allora il gocciolamnto si manifesta fin dalla gioventù) oppure appare quando a partire dai 40 anni circa la prostata inizia gradualmente a modificarsi. per dimension e struttura. Il gocciolamento, se non vi sono altrei segni o sintomi, può essere una manifestazione fastidiosa, ma non è preoccupante dal punto di vista sanitario.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 369XXX

Grazie per la risposta comunque come segni urinari.Urino molto spesso ho lo stimolo circa ogni 15 minuti e devo urgentemente urinare a volte e espello poca urina

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Dunque le attenziini vanno rivolte eventualmente alla prostata, il gocciolamento costituisce un semplice epifenomeno.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing