Utente 549XXX
Ciao a tutti,
Da circa 2 anni ho iniziato ad avere un problema che mi porto dietro tutti i giorni.
Ho iniziato ad avere il costante bisogno di urinare anche subito dopo aver finito, avevo difficoltà ad urinare e mi sentivo costantemente un peso sulla vescica.
Ho fatto l'urinocoltura perchè ho associato il problema ad un rapporto anale non protetto ma l'esito è stato negativo.
Dopo 1 mese di cortisone e di urorec, ho deciso di fare una cistoscopia e il mio urologo mi ha confermato la sua teoria (il collo vescicale è leggermente inclinato) e quando sono stressato il fenomeno si manifesta piu aggressivamente.
Quindi mi sono messo l'anima in pace rassegnandomi al fatto che dovevo convivere con questo problema.
Adesso ho deciso di fare piu accertamenti anche perche dopo rapporti sessuali non protetti e completi con la mia partner lei ha avuto li stessi sintomi (curati dopo 5 giorni di antibiotico)
Ho fatto qualche mese fa la spermiocoltura, risultata però negativa e lo spermiogramma risultato in buone condizioni.
Intanto non ho piu lo stesso desiderio sessuale che avevo 2 anni fa.
Un dottore spiegatogli i sintomi mi ha diagnosticato una prostatitie batterica cronica, dandomi per 2 settimane cifox.
La prima volta che le ho prese mi sono sentito meglio ma quando ho smesso sono peggiorato di nuovo.
Quindi me le ha prescritte di nuovo ma non hanno più avuto effetto.
Comunque, lo spermiocoltura ha dato esito negativo e quindi non dovrei avere nessuna infezione alla prostata!!
Adesso però, ai sintomi degli ultimi 2 anni, da 3 mesi si è aggiunto 1 nuovo fastidio ai testicoli specialmente la sera.

Sono veramente preoccupato e non so che fare, nessuno ha mai risolto veramente il problema e non so più a chi chiedere e che fare!!

Grazie mille per l'aiuto e per l'attenzione prestata.
Aspetto una vostra risposta al più presto.


Grazie ancora!!

[#1]  
Dr. Dario Pugliese

24% attività
20% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
ISCHIA (NA)
TERMOLI (CB)
COLLEFERRO (RM)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2019
Gentile Utente, la prostatite cronica può associarsi ad una infiammazione di uno od entrambi gli epididimi, che rappresentano la prima parte delle vie seminali ed essere causa dei fastidi aggiuntivi che riferisce.
Questo può avvenire perché all'interno della prostata confluiscono gli sbocchi di tutto quel sistema di ghiandole e dotti che forma il liquido seminale.
In un quadro come il suo può essere utile insistere nella ricerca di batteri responsabili di infezione cronica, eseguendo un test di Meares Stamey che comprende l'esecuzione anche di un tampone di secreto prostatico previo massaggio prostatico. E' un esame un po' fastidioso, poco utilizzato, ma che a volte risulta chiarificatore.
Cordiali saluti.
Dr. Dario Pugliese