Utente 549XXX
Salve avrei 2 domande da porvi.
Ho fatto diverse visite urologiche ma mi sono dimenticato di chiedere questa cosa, a parte varicocele destro modesto l'epididimite mi da solo fastidi ma non è scritta sull'ecografia.
In pratica credo di avere un capillare che si è rotto facendo uscire sangue.
In seguito quando cerca di guarire diventa tipo una bolla di sangue scura ma volevo capire che cosa è che nome ha, se guarisce col tempo oppure è rimasto il buco è mi tocca rimanere con quella roba li che se la tocco mi si riapre e sanguina.
E' piccolo ma volevo capire come trattare il problema e se ha complicanze o causa esposizione a infezioni.
Il secondo è che ultimamente sono piu soggetto a infezioni uretrali e volevo capire se mi si è indebolita la flora batterica con gli antibiotici che ho preso per la clamidia e altri batteri, inoltre ho un dolore che non passa del tutto all'epididimio.
Grazie per l'eventuale risposta.

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Quanto ci riferisce è francamente impossibile da comprendere. Dove si troverebbe codesta "bolla di sangue"?
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 549XXX

Salve, si trova sulla pelle esterna del pene e non è presente sotto la pelle.
Mentre per la seconda domanda volevo capire se si puo indebolire la flora batterica ?

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Quanto ci rifersice deve essere valutato direttamente, a distanza non è possibile giudicare.
Le vie urinarie sono normalmente sterili, non vi è flora batterica residente come accade invece abbondantemente per l'intestino. Si possono ritrovare comunemente dei batteri solo negli ultimi 2-3 cm e sono gli stessii che colonizzano la pelle dell'area genitale, in genere gram-positivi innocui ed opportunisti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 549XXX

SAlve dottore volevo sapere, io ho fatto oggi l'urinocoltura ma ieri ho preso l'ultima pastiglia di ciprofloxacina per un enteroccoco fecalis.
Il problema principale è che ho delle perdite simili allo sperma spremendo il pene dopo tante ore, sono presenti varicocele modesto e una epididimite che non sembra voler guarire del tutto.
Ho già fatto dei controlli ma nessun urologo mi ha detto esattamente informazioni su queste cose.

[#5]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Per l'urocoltura bisogna attendere almeno 7-10 giorni dopo la fine della terapia antibiotica, altrimenti il risultato può essere falsato.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 549XXX

Falsato nel senso che non risultano dei batteri ?
Poi il primo getto di urina non l'ho buttato, anzi ho spremuto il pene in modo che uscisse quel liquido bianco perchè pensavo fosse utile per far trovare dove si nasconde il problema..

[#7]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non é così che si fa una buona urocoltura, che comporta unicamente la raccolta del secondo getto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 549XXX

E ora come faccio ?

[#9]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se vuole ottenere un risultato attendibile deve eseguire l'urocoltura almeno 7 giorni dopo la fine della terapia antibiotica e raccogliere solo il secondo getto di urina.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#10] dopo  
Utente 549XXX

ok ma domani che la devo ritirare devo dirgli che devo rifarla quindi ?

[#11]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Considerato il pasticcio che ha fatto, sarebbe comunque il caso di ripetere.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#12] dopo  
Utente 549XXX

Ok grazie volevo chiederle se facendo attività fisica tipo camminare per 30 minuti potrebbe essere la causa del dolore testicolare solo al tatto che si irradia al basso ventre ? Avendo un varicocele destro volevo capire se è quello oppure no. Ho fatto delle visite e dicono che non ho nulla ma intanto i problemi ci sono e sono presenti nell'ecografia, l'epididimite è stata forte e ogni tanto ritorna leggermente il fastidio.

[#13]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se chi ha avuto l'insostituibile vantaggio di valutarla direttamente non ha rilevato nulla di particolare, noi a distanza certamente non possiamo dire molto di più o diverso. In situazioni simili si consiglia comunque di indosssare sempre mutande elastiche aderenti, che mantengano lo scroto il più fermo possibile.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#14] dopo  
Utente 549XXX

Ok, poi volevo chiederle, in pratica quando raggiungo l'orgasmo, ho notato che la mattina seguente mi esce poco sperma credo spremendo un po la cappella, di solito non esce nulla spremendo se è tutto ok ?