Utente 247XXX
Buongiorno e grazie in anticipo a coloro i quali dedicheranno tempo al mio quesito.

Da circa un mese ho notato che lo sperma non è piu del solito colore ma è un colore marroncino , soprattutto , diciamo alla prima fuoriuscita.
( scusate i termini)

Non ho dolori particolari e l' urina è limpida. Ho fatto controllo liquido seminale e ha dato esito negativo , dunque il mio medico mi ha detto di non preoccuparmi ( inizialmente aveva ipotizzato fosse prostatite )

Aggiungo che ho 43 anni e nessuna patologia pregressa.
In questi giorni è leggermente migliorato ma mi chiedo cosa possa essere . Ho letto che la dieta potrebbe incidere ( mangio molto speziato ) .
Mi consigliate magari esami del sangue oppure posso stare tranquillo?

ripeto....il liquido seminale è normale tranne ...diciamo...all'inizio.....

[#1]  
Dr. Enrico Conti

40% attività
16% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Il colorito marrone nel liquido seminale indica che c'è stato un sanguinamento all'interno delle vie seminali, di solito le vescichette seminali. Dicevo "che c'è stato" e non che è in atto, altrimenti il colorito sarebbe francamente rosso. Il marrone indica sangue vecchio di cui si apprezza una fase di trasformazione. Il sintomo in sintesi è definito emospermia: si tratta di un sintomo che spaventa parecchio ma di solito è innocuo. Qualche volta indica un'infezione delle vie seminali, ma la maggior parte delle volte non si dimostra una causa. Se il problema è stato occasionale, vedrà che dopo una serie di eiaculazioni lo sperma virerà progressivamente verso il solito colorito lattescente. Nel frattempo, ipotizzando che Lei abbia effettuato una spermiocoltura (l'esame negativo che diceva), potrebbe farsi visitare da urologo di Sua fiducia e discutere con lui se effettuare una ecografia transrettale della prostata che permette di escludere (o diagnosticare) eventuali dilatazioni delle vie seminali o presenza di cisti prostatiche, la cui presenza, sebbene rara, potrebbe essere messa in relazione all'emospermia. Cordiali saluti
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia e Andrologia
Primario Urologo ASL 5 Spezzino

[#2] dopo  
Utente 247XXX

Innanzitutto grazie per la celere ed esaustiva risposta. Seguo ovviamente il consiglio e prendo appuntamento da un urologo qui vicino a me . Mi ha spaventato la cosa perché non mi era mai successo ed inoltre si legge un po di tutto su internet......

Grazie!