Idronefrosi bilaterale nel feto maschio quanto è pericolosa?

Salve proprio ieri durante un ecografia di controllo alla 17esema settimana di gravidanza è stata riscontrata al mio bambino una idronefrosi bilaterale rispettivamente di 8mm e 9.1mm...sono abbastanza preoccupata... Ho paura che ciò possa compromettere la vita del mio piccolino... Premetto che farò ulteriori controlli ma nel frattempo vorrei un parere
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,9k 1,3k 15
La dilatazione non è lieve ed in un feto maschio può far sospettare la presenza di una malformazione delle basse vie urinarie. Ovviamente in questo momento l'unica cosa da fare è controllare ulteriormente con l'ecografia periodica, probabilmente già programmata. Riterremmo però saggio che la situazione venisse comunque già presa in carico da una struttura di urologia pediatrica, in modo che possano essere presi per tempo gli opportuni provvedimenti dopo la nascita, se questi si dimostrassero essere necessari.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore per la celere risposta... Le aggiungo come informazione che anche io sono stata operata di stenosi del giunto al rene sinistro.. Ma da grande.. Probabilmente prima nessuno si era mai accorto non avendo sintomi.. Ho molta paura e. Vorrei conoscere il reale rischio che il mio bambino sta correndo.. È possibile che la situazione migliori? O può solo peggiorare? Il resto è tutto nella norma il bambino cresce bene e il liquido amniotico è nella norma...... Per fugare ogni dubbio farò anche il DNA fetale.. La ginecologa mi ha dato come indicazione il controllo morfologico per il 21 dicembre per poi valutare e contattare un urologo pediatrico...
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,9k 1,3k 15
Che non vi sia carenza di liquido amniotico è una notizia favorevole. Diremmo che si stia facendo quanto necessario.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore le chiedo scusa se insisto.. Ma vorrei che lei fosse franco e mi dicesse se queste situazioni possono solo peggiorare.. E quanto e quale rischio corre il mio bambino.. Grazie e scusi..
[#5]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,9k 1,3k 15
Si tratta di una situazione di specifica competenza urologica pediatrica, noi - soprattutto a distanza - possiamo solo fornire indicazioni generali.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Dottore l'aggiorno della situazione... Ho effettuato stamattina l'ecografia morfologica... È andata bene.. Tutto nella norma.. Le riporto i parametri.. Ad oggi sono a 19+4 Lunghezza fetale 21cm Peso fetale stimato 368 Diametro biparietale 46mm Circonferenza cefalica 177mm Corni occipital 7.7mm Corni anteriori17.7mm Cervelletto 21.2mm Circonferenza addominale 155mm Femore 31mm Omero34mm Placenta anteriore liquido nella norma cervicometria 45mm I reni sono in sede il parenchima renale è conservato la vescica è presente e normale.. C'è sempre idronefrosi bilaterale rispettivamente 10.7mm sx e 11. 4 dx Sono stata indirizzata per un consulto specialistico al bambino Gesù.. Lei che ne pensa. Aggiungo che ho fatto Dna fetale che non h evidenziato nulla..
[#7]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,9k 1,3k 15
La dilatazione renale pare in proporzione meno evidente che in precedenza, ma la valutazione urologica pediatrica è comunque indispensabile. Il centro cui è stata avviata è certamente fra i migliori a livello nazionale.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio